Rino è infermiere e scrittore, ogni volta che si ferma nasce una storia

Alveare. "Violenza contro anziani e amore sottopagato delle badanti". La rubrica di Rino Negrogno

Non vi nego che a volte mi irrita il loro amore sottopagato ma pagato, mi irrita quel loro abbracciarli come se fossero i loro genitori mentre i loro genitori chissà dove sono

Attualità
Trani giovedì 19 aprile 2018
di Rino Negrogno
Violenza contro dli anziani
Violenza contro dli anziani © n.c.

Sei dipendenti di una casa di riposo di Castel San Niccolò (Arezzo) sono stati arrestati per violenze sugli anziani. Schiaffi, insulti e maltrattamenti di ogni genere, documentati dalle telecamere che i carabinieri hanno installato all'interno della casa di cura. È l’ennesimo episodio di violenza contro gli indifesi, gli anziani e i bambini.

La frase che più mi ha sconvolto è stata quella che un’operatrice pronuncia mentre schiaffeggia l’anziano: «Maledetto a chi ha inventato gli anziani!». In parte sono d’accordo, maledetta vecchiaia, che già intravedo dietro l’angolo ma, a meno che l’intraprendente operatrice non abbia deciso di suicidarsi a breve e farebbe bene, anche lei ben presto dovrà prendere in seria considerazione la faccenda di invecchiare.

Tutti italiani gli operatori in questione e, badate bene, non sono razzista ma, mi chiedo quale congiunzione astrale si sia verificata affinché in una stessa casa di riposo si siano incontrati e abbiano fraternizzato in base alle stesse inclinazioni, sei italiani violenti contro gli indifesi.

Dicevo che non sono razzista ma, quando intervengo presso gli anziani della nostra città, mentre lavoro al 118, trovo spesso delle badanti straniere amorevoli e sottopagate, spesso in servizio H24. Non vi nego che a volte mi irrita il loro amore sottopagato ma pagato, mi irrita quel loro abbracciarli come se fossero i loro genitori mentre i loro genitori chissà dove sono, quel loro detergere il deretano pieno di feci senza guanti. Mi insospettisce e mi fa pensare che non sia del tutto disinteressato, ma tutto sommato anche le sei operatrici erano pagate. Le badanti straniere invece sono amorevoli come se fossero i loro genitori e lo sono platealmente.

E non sono razzista ma, mi irritano quei sei operatori, perdonatemi, per questi reati vorrei la pena di morte, ma anche per molti altri reati minori.


Alveare 2017

1 Ernesto Che Guevara - 2 Al capezzale dei vecchi - 3 La visita medica - 4 Il sindaco è come il pesce - 5 L'incidente dell'ambulanza - 6 Le nonne che giocavano a tombola - 7 Vi racconto il mio primo appuntamento al buio con una donna - 8 Barresi-Bottaro: che brutta storia - 9 Lei è un medico? Una donna? - 10 Quello strano fascista di Pinuccio Tarantini - 11 Rossella è andata via da Trani - 12 Disabili vs. normodotati. Volete sapere chi ha vinto? - 13 Ciao Ivan, compagno di liceo - 14 Lettera di Gesù Bambino - 15 Non sparate a Capodanno

Alveare 2018

1 Il problema etico di Giuseppe Tarantini - 2 Il Pronto Soccorso - 3 Il corte di Acca Larentia - 4 La razza del mio cane - 5 Alfredo Albanese - 6 Quale giorno della memoria? - 7 Sai già a chi votare? - 8 Caro Michele - 9 Sanremo senza Facebook - 10 Una campagna elettorale monotona - 11 Cara, brumosa, desolata periferia - 12 La favola di Sfortunina - 13 Gli occhi di Marilena - 14 Il furto al centro trasfusionale - 15 Attaccatevi al tram - 16 Nicola, novantasei anni. Colto da malore - 17 La stiratrice Isoardi

Altri articoli

Odierei gli indifferenti

Lascia il tuo commento
commenti