L'appuntamento

Fashion Family, al Polo museale tra moda, famiglie e libri

Moda e cultura nel “Fashion Family”, in programma al Polo Museale di Trani. L’evento organizzato dall’associazione Divine del Sud in collaborazione con la fondazione S.E.C.A., gode del patrocinio della provincia Bat

Spettacolo
Trani mercoledì 13 febbraio 2019
di La Redazione
Palazzo Lodispoto, Polo Museale
Palazzo Lodispoto, Polo Museale © Tranilive.it

Si terrà domenica 17 febbraio al polo museale di Trani, a partire dalle 19, l’evento che tra moda e cultura avvicina i più piccoli al mondo dei libri, attraverso le passerelle. “Fashion Family” il titolo sella serata che proporrà le tendenze moda bimba/mamma e bimbo/papà. Il “Fashion Family” si inserisce nella presentazione del libro “Meglio Così” della psicoterapeuta dott. Anna Caiati. Insieme libri e moda, per sdrammatizzare lo studio e invogliare alla lettura. L’ evento è organizzato dall’associazione Divine del Sud, in collaborazione con la fondazione S.E.C.A. e gode de patrocinio della Provincia Bat.

Il libro che verrà presentato dalla giornalista di telenorba Francesca Rodolfo, racconta di violenze e soprusi proprio sui bambini, che possono nascere anche in famiglia, e di come bisogna affrontarli serenamente, senza urtare ulteriormente la sensibilità dei più piccoli. Ed ecco allora che si inserisce la sfilata. I bambini imitano i genitori, si immedesimano in loro, sono i loro miti. Chi non ha mai indossato le scarpe della mamma o ha provato a farsi la barba con il rasoio di papà? Un evento a sfondo sociale che unisce il divertimento di una sfilata e di tutto ciò che comporta, con la serietà del tema affrontato nel volume della Caiati. Un momento che vuole essere di stimolo e confronto, rivolto a tutta la cittadinanza. In questo evento, impariamo a costruire il rapporto genitori-figli a partire dall’armadio, con un guardaroba ad hoc, quasi ad esaltare la complicità che deve esserci con mamma e papà, a cui bisogna sempre dire la verità, anche quando è scomoda. All’evento parteciperanno diverse scuole di Trani e Barletta.

Lascia il tuo commento
commenti