Supporters a sostegno

​Utd Sly Trani “mania”: in città si continua a respirare il clima di contagiosa euforia

Ufficializzato il nuovo logo, richiamante il drago ed il 1929, mentre la trepidazione dei tifosi invade i social

Calcio
Trani domenica 10 maggio 2020
di Vincenzo Avveniente
Stemma ufficiale UTD Sly Trani
Stemma ufficiale UTD Sly Trani © TraniLive.it

Era il 21 aprile scorso quando il presidente della United Sly, Danilo Quarto, ha deciso di dare un tono più dinamico alla quarantena vissuta dagli amanti del calcio tranese annunciando, attraverso i canali social, lo sbarco della sua società ai piedi della Cattedrale sull’Adriatico. Quelli che erano semplici rumors si sono presto trasformati, al termine della conference-call con il sindaco Bottaro, in manifestazioni di euforia: innumerevoli voci si sono unite per accogliere l'arrivo in città del nuovo progetto. Cambio di nome, con l’aggiunta della parola “Trani”, e cambio di colori, dal biancorosso al biancoazzurro, queste le prime due fondamentali mosse che l’acclamato presidente ha compiuto dopo l’ufficializzazione della decisione.

“Built to win”, il motto in lingua inglese scelto dalla società e la cui traduzione letterale è “costruita per vincere”. Come dargli torto, in fin dei conti: a partire dalla terza categoria la corazzata Sly ha raccolto una promozione dopo l’altra fino allo stop forzato dettato dalla pandemia e con il quale la formazione biancorossa si è ritrovata bloccata in vetta al girone A di Promozione con 4 punti di vantaggio sull’inseguitrice Manfredonia. Un pedigree impeccabile che non ha potuto far altro che scatenare l’istantanea trepidazione della tifoseria biancoazzurra assetata di vittorie e, soprattutto, in attesa di un nuovo progetto in cui credere.

Mentre si attendono le decisioni dei gruppi organizzati delle tifoserie circa la volontà di unirsi al seguito della causa “Sly Trani”, gli appassionati in terra tranese non hanno resistito nel crearsi un luogo, seppur virtuale, in cui coltivare la nuova “mania”: su Facebook il gruppo intitolato “quelli della Sly Trani” conta oltre 1800 partecipanti, immersi fra immagini e slogan dedicati alla futura squadra da sostenere. Tra i contenuti comparsi a tema Sly Trani c’è persino una torta di compleanno per i 7 anni compiuti dal piccolo Marino ed a cui è giunto l’immediato commento da parte del presidente Quarto che, oltre ai propri auguri, ha promesso: “ci vedremo presto allo stadio e sarà un piacere averti a bordo campo come raccattapalle al fianco dei nostri campioni”. Disegni di bambini, curiosi fotomontaggi, modellini di un possibile nuovo stadio “Comunale”, ma anche vecchi ricordi del passato glorioso compaiono inoltre fra i post all’interno dell’attivissimo gruppo Facebook.

Ad alimentare la già dilagante euforia è stato successivamente lo stesso Danilo Quarto, rendendo pubblico il nuovo logo ufficiale della compagine tranese. Due strisce di colore azzurro e blu cerchiano un drago che sputa fuoco in un palese richiamo allo scudo civico della città. Altro tributo alla storia tranese è poi la data apposta nel logo, quella del 1929 in cui nacque la Polisportiva Trani poi approdata in serie B. Mentre si attendono le evoluzioni circa gli esiti dei campionati congelati e, ovviamente, i risvolti tecnici della prossima United Sly Trani, una cosa è ormai evidente: le sciarpe biancoazzurra sono pronte per sventolare al “Comunale”.

Lascia il tuo commento
commenti