Calcio Eccellenza Puglia

Attesa per Molfetta-Vigor Trani: il derby dei bomber e dei tifosi

I biancoazzurri renderanno visita al Molfetta al Paolo Poli, in un derby di alta quota nel campionato di Eccellenza

Calcio
Trani sabato 30 novembre 2019
di Antonio Digiaro
Tifosi della Vigor
Tifosi della Vigor © Sergio Porcelli

Continuare la striscia positiva di risultati e tornare alla vittoria in trasferta, dopo la sconfitta rimediata contro il Corato. È questo l'obiettivo della Vigor Trani che, domenica 1 dicembre alle ore 16.00, sarà di scena al “Paolo Poli” di Molfetta al cospetto della compagine biancorossa nella gara in programma per la tredicesima giornata di campionato.

Mister Sisto (ex della gara) dovrà fare a meno dell'infortunato Moussa e dello squalificato Antonacci, espulso nel match di domenica scorsa contro l'Atletico Vieste per un brutto fallo di reazione, ma potrà contare sul rientro di Caruso. Un momento sicuramente decisivo in casa Vigor Trani, con la compagine biancoazzurra alla ricerca della vittoria che proietterebbe Picci e compagni nelle zone sempre più nobili della classifica, e scavalcherebbe proprio il Molfetta , in un derby che si preannuncia infuocato. Vigor e Molfetta sono distanti due punti in classifica: i tranesi sono al quarto posto con 23 punti in classifica, mentre gli avversari sono la vice-capolista del torneo con 25 punti, alle spalle della capolista Corato.

Reduce dalla vittoria in quel di Gallipoli per 4-0, il Molfetta può contare sul ritorno in campo del suo bomber più prolifico Triggiani, con undici reti nella classifica marcatori insieme al bomber tranese Picci. Mister Bartoli avrà abbondanza di scelte in attacco potendo contare anche sulle prestazioni di Morra, Ventura e Saani, che sinora si sono alternati con con ottimi risultati personali e di squadra. Rientrano anche Lorusso al centro della difesa e Cianciaruso sulla corsia di destra, per il collaudato 3-5-2 molfettese. In rosa ci sono molti ex: il portiere tranese Musacco, Lavopa, Pinto e l'infortunato Vitale. Il Molfetta fa del proprio stadio un vero fortino: sono arrivate 4 vittorie, 2 pareggi e ben 15 reti realizzate e 3 subite.

Per l'occasione il match si gioca a porte aperte con prezzi inferiori alla media. Le due squadre hanno, di comune accordo, voluto fortemente la presenza dei propri tifosi sulle spalti, con l'obiettivo chiaro di far vivere ad entrambe le tifoserie una bella giornata di sport. In questa settimana, sui social, è apparso lo slogan: “non c'è derby senza tifoserie”.

Il match sarà diretto da Andrea Zoppi della sezione di Firenze, che sarà coadiuvato da Antonio Alessandrino e Vito Errico, entrambi della sezione di Bari.



Lascia il tuo commento
commenti