Calcio Eccellenza Puglia

Sfida d'alta quota: al "Comunale" arriva l'Ugento

I biancoazzurri ospitano la squadra leccese, tra le outsider di questo primo segmento di campionato

Calcio
Trani sabato 09 novembre 2019
di Antonio Digiaro
Festeggiamenti della Vigor
Festeggiamenti della Vigor © n.c.

Impegno casalingo per la Vigor Trani, attesa questo pomeriggio 9 novembre al “Comunale” nella gara contro l'Ugento per la decima giornata di campionato (fischio d’inizio ore 14.30),gara anticipata al sabato per concomitanza di eventi nello stadio di casa.

Un match dal notevole peso specifico per i tranesi, reduce dalla vittoria in rimonta, nello scorso turno, contro il fanalino di coda San Severo. Una vittoria contro i salentini garantirebbe il sorpasso proprio a sfavore degli avversari e piazzerebbe la Vigor nelle zone più alte della classifica.

I ragazzi di mister Sisto tornano al “Comunale”dove hanno ottenuto tre vittorie e due pareggi, facendo del loro campo un vero e proprio fortino. La Vigor vanta anche la seconda miglior difesa del torneo, con sole sei reti al passivo, alle spalle della capolista Corato, con quattro reti subite. Squadra al completo per la sfida di alta quota contro l'Ugento, e umore alle stelle: ci si affida alle prodezze del bomber Picci, ma sopratutto al sostegno dei propri tifosi, che oggi riempiranno lo stadio, incitando e spingendo la propria squadra verso la vittoria.

La matricola salentina, tra le outsider del torneo, occupa attualmente la terza posizione in classifica, in compagnia dell'Audace Barletta con 18 punti. Reduci, nello scorso turno, dalla roboante vittoria per 3-0 contro l'OrtaNova, l'Ugento vanta una rosa di tutto rispetto: dal portiere Adriano Esposito, battezzato come il pararigori del campionato avendo neutralizzato ben quattro rigori della stagione in corso e confermandosi come un vero incubo per i tiratori dagli undici metri, al centrocampista Maiolo e all'attaccante spagnolo Ismael Pardo, classe 2000, top scored dell'Ugento con 6 reti all'attivo. Il dirigente sportivo Loris Bavone ha così presentato il match:” è un'impegno gravoso che dobbiamo preparare al meglio senza lasciare nulla al caso, teniamo i piedi per terra e lasciamo agli altri i sogni e i voli di fantasia. Dobbiamo rimanere sempre concentrati e il nostro obiettivo rimane quello della salvezza, guai a dimenticare chi siamo.”

L’arbitro designato per l’incontro è Luca Vittoria di Taranto, che sarà coadiuvato da Luca Latini di Foggia e da Roberto Nero di Barletta.

Lascia il tuo commento
commenti