Il risultato della 26^ giornata di Eccellenza Pugliese

Vigor Trani ed Otranto si dividono la posta in palio: 1-1 al "Nachira"

Villani risponde a Mongiello: Negro espulso, salterà il Barletta

Calcio
Trani lunedì 11 marzo 2019
di Vincenzo Avveniente
Vigor Trani Calcio
Vigor Trani Calcio © n.c.

Digeriti i postumi della sconfitta casalinga per 4-1 contro il già campione di Puglia e capolista d'Eccellenza Casarano, la Vigor Trani torna al risultato utile nella trasferta di Otranto. Sul terreno del "Nachira" prima Mongiello e poi Villani firmano le due reti che consegnano un prezioso punto in ottica salvezza alle due formazioni rivali. Con quattro giornate ancora da disputare, la Vigor Trani di mister Scaringella è ora a quota 35 punti: l'ultima piazza utile per i Play Off dista 6 lunghezze (Gallipoli), mentre la zona retrocessione è lontana ad 8 punti (U.C. Bisceglie). Nel prossimo match sarà derby al Comunale: arriva il Barletta.

Formazioni titolari. Vigor Trani: Petranca, Cepele, Di Lernia, Guerra, Ciardi, Bartoli, Muciaccia (64' Di Meo), Mazzilli, Mongiello (79' Antonacci), Negro, Monopoli (46' Iaia); Otranto: Caroppo, Vergari, Mancarella, Diarra, Nacci, Cisternino, Trovè (46' Cortese), Mariano, Palazzo, Villani, Bolognese.

Nella prima metà di gioco entrambi gli estremi difensori sono chiamati all'intervento: prima Negro impensierisce Caroppo, poi Vergari calcia una sassata che impegna Petranca. Sull'incursione dei padroni di casa, Cepele ferma Villani e subito dopo Bolognese non inquadra la porta. Al 23esimo è ora di goal: Mongiello svetta senza problemi e regola in rete un cross di Monopoli.

Nel secondo tempo una partita mai ad altissima intensità è pareggiata nei conti da Villani con una conclusione che s'incunea nel sette difeso da Petranca. Tra le fila dell'Otranto è Cisternino a cercare il vantaggio, mentre Monopoli replice dal lato opposto sprecando amaramente un gran servizio di Negro. Proprio quest'ultimo, a 15 minuti dal termine, abbandona il campo per un rosso diretto e salterà il prossimo match. Petranca è chiamato agli straordinari nei minuti di recupero, blindando un ottimo punto in chiave salvezza anticipata.

Lascia il tuo commento
commenti