Eccellenza pugliese

Rivoluzione in casa Vigor Trani: con mister Losacco pronti nuovi acquisti

Al momento i biancoazzurri occupano l'ultimo posto del girone con 2 punti, Didonna: "Non disperiamo"

Calcio
Trani sabato 27 novembre 2021
di Vincenzo Avveniente
Allenamenti Vigor Trani - repertorio
Allenamenti Vigor Trani - repertorio © n.c.

Una vera e propria rivoluzione è pronta in casa Vigor Trani per tentare di schiodarsi dal ruolo di fanalino di coda del campionato di Eccellenza pugliese girone A: è stato ufficializzato l’esonero di mister Lele Loconsole e del suo staff, mentre già da questa domenica le redini della squadra passeranno a mister Pasquale Losacco. 

“Dal 1 dicembre si apre il mercato di svincoli e abbiamo la necessità di rinforzarci con quattro o cinque acquisti di peso e liberarci di qualche zavorra non utile alla causa” ha dichiarato ai nostri microfoni il dirigente Francesco Didonna. “Abbiamo cambiato allenatore da ieri (venerdì 26 novembre) e abbiamo preso Pasquale Losacco che con il suo assistente in seconda sta già mettendo mano alla rosa per avvicinare ragazzi pronti e stimolati per la risalita”.

Il prossimo appuntamento è fissato a domani sul campo del Corato secondo in classifica, con fischio d’inizio alle ore 14:30. In 11 giornate la Vigor Trani del presidente Lanza ha totalizzato soltanto 2 punti, strappando un doppio pareggio con Team Orta Nova e San Marco. Ben 9, quindi, le sconfitte incassate dai biancoazzurri. “Questa è stata una stagione difficilissima, siamo ultimi - aggiunge Didonna - ma non disperiamo, anche perché a due giornate dal termine del girone di andata abbiamo solo 3 lunghezze di svantaggio dal terz’ultimo posto che ci permetterebbe di giocare i play-out. La nostra meta è raggiungerli in modo tale da giocarci la permanenza in Eccellenza”

Fari accesi, dunque, sulla prossima finestra di mercato: “Le spese non sono indifferenti, tra affitto campo, stipendi e trasferte, non contando sull'aiuto di sponsor e senza incassi dal botteghino. Non abbiamo budget stratosferici e questo fa sì che sia complicato modellare una squadra grossa: non possiamo competere con altre società e dobbiamo guardarci intorno da quello che è l’aspetto economico e tecnico” conclude il direttore della Vigor Trani. Una squadra che ormai, con la città di Trani, condivide soltanto il nome.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Nico Curci ha scritto il 27 novembre 2021 alle 17:41 :

    I tifosi tranesi, tutti, non riescono a comprendere perche' continuate a dare spazio a una squadra che con la citta' di Trani non ha ormai da tempo nessun collegamento. Rispondi a Nico Curci