L'intervista

Apulia Trani, nuova stagione alle porte. Il presidente: "Sogno di rivedere migliaia di tifosi"

L'Apulia Trani riparte e si prepara ad affrontare la nuova stagione. Nuovi acquisti ma sempre lo stesso obiettivo: vincere e convincere

Calcio
Trani sabato 11 settembre 2021
di Fabio Pengo
Allenamento della Apulia Trani allo Stadio Comunale
Allenamento della Apulia Trani allo Stadio Comunale © Tranilive

‘’Il calcio femminile a Trani ha una tradizione importante, noi speriamo di poter continuare ad onorarla", a parlare è Alessio Scarcella, presidente della Apulia Trani, a pochi giorni dall’inizio della stagione 2021-2022. Dopo 2 anni questo sarà il primo campionato dell’era post covid a non subire interruzioni, o per lo meno lo si spera.

‘’L’ultimo campionato è stato abbastanza anomalo ma siamo comunque riusciti a centrare l’obiettivo di rimanere in Serie C. Quest’anno la Serie C femminile è composta da 3 gironi e questo ha fatto aumentare il numero di contendenti al titolo e di trasferte – esordisce il presidente Scarcella – Nonostante la difficoltà sia aumentata il nostro obiettivo rimane sempre quello di migliorarsi’’

Lo scorso campionato, a causa dei blocchi nelle altre nazioni europee, numerosi giocatrici straniere hanno deciso di lasciare la squadra per tornare in patria, questo ha ovviamente costretto la società a ritornare sul mercato all’ultimo momento. ‘’Anche quest’anno arriveranno diverse atlete, molte di loro sono alla loro prima esperienza in Italia – puntualizza Alessio Scarcella – il loro apporto sarà fondamentale ad arricchire una rosa già piena di talenti’’. Nelle ultime ore infatti sono arrivate Nadejda Colesnicenco, Daniela Mardari, Violeta Mițul, Laura Roxana Rus e Claudia-Andreea Bistrian.

Uno sguardo alle avversarie del prossimo campionato: quali sono le squadre più ostiche? ‘’Il Chieti e la Roma, che nello scorso torneo hanno occupato le prime posizioni in classifica, sono le squadre da che sicuramente saranno protagoniste anche quest’anno; non dimentichiamoci però del Lecce e della Ternana che potrebbero essere le outsider piene di sorprese’’.

Passiamo al tema tifosi: lo scorso anno gli stadi sono stati off limits per i tifosi a causa del veto sugli eventi pubblici. Questa volta potrebbe essere andare diversamente, grazie a green pass e concessioni: ‘’A noi farebbe davvero piacere – conclude il presidente – lo scorso campionato ci sono mancati e sarebbe davvero triste continuare così. Sarebbe un sogno rivedere migliaia di tifosi sugli spalti dello Stadio Comunale come accadeva negli anni ’80 con Carolina Morace che vestiva la casacca biancoazzurra. Era una squadra di livello nazionale’’.

Lascia il tuo commento
commenti