L'intervista

Riparte il campionato anche per la Vigor: gli allenamenti riprendono il 19 a Bari

La società è pronta a ripartire, per gli allenamenti, da martedì 19 gennaio presso lo stadio San Pio

Calcio
Trani sabato 09 gennaio 2021
di Antonio Digiaro
Mattia Negro, attaccante Vigor Trani
Mattia Negro, attaccante Vigor Trani © n.c.

Sono ancora troppe le incognite legate alla curva dei contagi e ai protocolli di sicurezza, ma si deve iniziare a pensare ad una possibile ripartenza dell’attività dall’Eccellenza ai campionati giovanili, fermi ormai da più di due mesi: si era ipotizzato come data di re-start dei campionati il week end del 6-7 febbraio 2021 ma tante, troppe sono le incognite legate alla curva dei contagi da Covid-19 da cui dipende il ritorno i meno in campo per le categorie dilettanti.

La Serie D è già un banco di prova importante e rivelatore delle tante falle del sistema attuato per monitorare i protocolli di sicurezza: troppe infatti le problematiche legate all’esecuzione di tamponi all’interno di ogni gruppo e troppo onerose le spese che una singola società deve sostenere per poter garantire la piena salvaguardia dei suoi tesserati.

Intervistato da un'emittente televisiva, l'allenatore della Vigor Trani, Angelo Sisto, fa il punto della situazione: ”Sono stati due mesi lontani dai campi molto difficili e duri, non abbiamo idee chiare e viviamo in uno stato totale di incertezza. Per me bisogna riprendere il campionato, altrimenti si perderebbe di credibilità: l'Eccellenza è un campionato importante e se non di dovesse portarlo a termine si rischierebbe di perdere tanta gente che ha voglia di far calcio”.

La societè biancoazzurra ha prontamente operato sul mercato per la ripresa del campionato, perfezionando la propria rosa. Mister Sisto ci presenta così i due acquisti: “Mattia Negro (classe '95) è un piacevole ritorno, è un giocatore importante per noi e per l'Eccellenza: protagonista indiscusso delle ultime stagioni al Comunale. Mentre l'acquisto Eddi Gava (classe '94, ex settore giovanile del Milan) è stata una necessità per prendere un portiere over, di sicura affidabilità e con un curriculum importante. Ci siamo rinforzati in due settori nevralgici della rosa, ma non abbiamo ancora idee chiare sul nostro futuro, perciò questi investimenti sono davvero una scommessa al buio”.

La società è pronta a ripartire, per gli allenamenti, da martedì 19 gennaio presso lo stadio San Pio, di Bari, dove continuerà a svolgere anche le partite interne di campionato. Momentaneamente di ufficiale ci sono soltanto le date del 31 gennaio per i recuperi e del 7 febbraio per la ripresa del campionato. Se si tornerà in campo in primavera, dunque, è possibile che i campionati verranno terminati solo per quanto concerne il girone d' andata, puntando poi ad effettuare playoff e playout per stabilire promozioni e retrocessioni del caso: questa possibile “scappatoia” non è comunque mai stata ufficializzata dalla LND. Tanta è l'incertezza in vista del nuovo DPCM.


 

Lascia il tuo commento
commenti