Il prossimo turno di basket tranese

Fortitudo Trani alla prova ″Altamura″ nel primo match di ritorno

L'obiettivo è di restare in scia alla capolista Corato, distante solo due lunghezze

Basket
Trani sabato 08 dicembre 2018
di La Redazione
Fortitudo Basket Trani
Fortitudo Basket Trani © n.c.

Parte da Altamura, in casa della Federiciana, il girone di ritorno della regular season per i ragazzi della Fortitudo Basket Trani. Domani, alle ore 17:30, i biancoazzurri agli ordini di coach Totaro affronteranno il decimo match stagionale con l'obiettivo di restare a stretto contatto con Cerignola, appaiata a 14 punti, e Nuova Matteotti Corato, capolista con 16 lunghezze.

Gli animi, ancora bollenti dopo la strepitosa vittoria conquistata ai danni della Juve Trani nella stracittadina di domenica scorsa, sono stati prontamente raffreddati dal coach per continuare a viaggiare sulla scia positiva sempre nel segno della lucidità e della determinazione. I rivali di turno contano 4 punti in graduatoria, ma si presentano al match carichi di due vittorie ottenute proprio nelle ultime tre sfide giocate. Nella passata domenica hanno inoltre ceduto il passo all'Olympia Rutigliano per soli tre punti, dimostrandosi quindi una squadra in crescita. La sfida di andata terminò a favore dei tranesi con il risultato schiacciante di 74-46, ma servirà attenzione utile a non sottovalutare l'avversario.

L'assistant coach Andrea Rasoli commenta l'avversario: " L'Altamura è diventata una squadra molto competitiva con l'innesto degli evergreen Giuffrida, Ambrosecchia e Longobardi, più lo stesso Barozzi già visto all'opera nella partita di andata. I tre "ragazzini" sono entrati nei meccanismi ed i risultati si stanno vedendo. Il match sarà da affrontare con una grande difesa su queste quattro bocche da fuoco nominate. Servirà mettere in campo la nostra velocità che, dovrebbe, essere l'arma vincente per i meno freschi, ma sempre ottimi, giocatori dell'Altamura".

Il giro di boa è stato fatto, ora la Fortitudo andrà incontro a nove match ancora più competitivi. "È chiaro che domani sarà una partita difficile, così come tutte le altre: tutti i team vorranno trovare un posto nei Play Off per evitare le squadre più forti dell'altro girone. Noi dobbiamo continuare a lavorare e farlo con tanta intensità" aggiunge Rasoli, che poi traccia un punto sul campionato: "Arrivare tra le prime posizioni non ci interessa molto, perché dai Play Off si ricomincia un nuovo campionato. Sicuramente servirà giocare bene, migliorarci e provare a piazzarsi il più alto possibile. Continueremo a giocare in questa maniera, tentando di oliare sempre più i meccanismi del nuovo coach che adesso stanno venendo fuori prepotentemente. Non abbiamo nessuna alchimia, ma tanto lavoro e abnegazione da parte dei ragazzi che sono veramente dei lavoratori eccezionali".

Lascia il tuo commento
commenti