L'intervista

Leo è uno dei tipster più seguiti d'Italia ed è tranese: "Il gioco non risolve problemi economici"

Il giovane tipster tranese parla della sua passione per la scommesse sportive e invita i suoi followers a

Altri Sport
Trani martedì 22 ottobre 2019
di Antonio Digiaro
Leo con la maglia del'OrtaNova
Leo con la maglia del'OrtaNova © n.c.

72,3mila follower, tanti consigli sulle scommesse sportive e consigli anche sul fantacalcio. Parliamo di Leo, classe '90, un passato con la maglia della Fortis Trani, e attualmente in forza all'OrtaNova, protagonista del campionato di Eccellenza pugliese. La sua passione è il calcio. Oggi Leo gestisce una delle pagine più seguite su Instagram: Boombet, è uno dei tipster più conosciuto in Italia.

Chi è Leo?

Un ragazzo di 29 anni che ama il calcio in tutte le sue forme, che ha sempre inseguito il sogno di fare il calciatore, raggiungendolo solo in parte visto che si è fermato alle categorie inferiori (Eccellenza e Promozione). Da qualche mese Leo è anche BoomBet, uno dei tipster più seguiti d’Italia, che su Instagram prova a condividere le proprie idee su un mondo complicato come quello delle scommesse.

Perché lo definisci complicato?

Perché non bisogna nascondersi davanti ai rischi collegati ai giochi con vincite in denaro. È importante vivere le scommesse come un gioco, restando nella dimensione dell’intrattenimento per guardare le partite in TV con un po’ più di divertimento.

Chi è un tipster?

Molti pensano che un tipster sia una persona che dice agli altri cosa scommettere. Io invece cerco di darmi l’obiettivo di essere un po’ come un allenatore che cerca di educare i propri follower a giocare in maniera responsabile, senza lasciarsi sopraffare dall’entusiasmo.

Quando pubblichi qualcosa senti il peso della responsabilità?

Ormai sono migliaia le persone che mi seguono quando pubblico qualche consiglio. Per questo dedico parecchie ore allo studio delle statistiche e delle tattiche di tutte le squadre principali, proprio per cercare di rendere i miei pronostici accurati e massimizzare il numero di vincite. Sono comunque sempre molto tranquillo perché suggerisco sempre proposte da pochi euro che non incidano più di tanto sul budget dei follower.

Che messaggi cerchi di passare ai tuoi utenti?

Cerco sempre di essere onesto con tutti quelli che mi seguono. Il messaggio più importante che cerco di condividere è questo: tramite il gioco non si risolvono problemi economici, non può essere un lavoro ma solo un divertimento. Anche perché c’è una componente fortuna che è fuori dal nostro controllo.

Qual è stata la richiesta più strana che ti è mai arrivata?

Ogni giorno ricevo centinaia di messaggi e cerco sempre di rispondere a tutti, anche se sta diventando difficilissimo. In tanti mi invitano a pranzo a casa loro o mi mandano regali a casa. La scorsa settimana addirittura un follower mi ha invitato al suo matrimonio!

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sicuramente il mio obiettivo primario è quello di continuare a portare avanti la mia passione per il calcio. Ho da poco lanciato una nuova pagina che parla di fantacalcio (Fanta.Boom) che conta già 50.000 follower e sto valutando alcuni progetti con degli amici per dare l’opportunità ai giovani talenti emergenti di mettersi in mostra nel mondo dello sport! Non è semplice ma per le “scommesse” sono particolarmente portato.

Clicca QUI per seguire la pagina Boombet su Instagram.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mauro La notte ha scritto il 23 ottobre 2019 alle 11:00 :

    Ti aspetto sempre per assaporare un buon sospiro e perché no lo chiameremo il sospiro bombet Rispondi a Mauro La notte