Atletica leggera

Trofeo Puglia di marcia: la studentessa-atleta Giulia Leuci è campionessa regionale

“Sono soddisfatta di aver raggiunto obiettivi che a inizio anno credevo impensabili” dice con gioia, già carica per affrontare la nuova stagione con lo stesso entusiasmo

Altri Sport
Trani domenica 28 novembre 2021
di Aurora Bucci
La studentessa-atleta Giulia Leuci
La studentessa-atleta Giulia Leuci © TraniLive.it

La giovanissima atleta Giulia Leuci (Tommaso Assi Trani) ha partecipato alla 6ª ed ultima prova del Trofeo Puglia di marcia a Modugno portando a casa l’ennesima medaglia d’oro da annoverare tra i traguardi raggiunti. Una stagione indimenticabile per Giulia che con impegno e dedizione sta letteralmente marciando verso il successo. Lo scorso 14 novembre, infatti, si è aggiudicata il titolo di campionessa regionale della sezione cadetti nella 5ª prova del Trofeo Puglia di marcia, organizzata dalla Fiamma Olimpia Palo in collaborazione con il Comitato Regionale Fidal Puglia. La gara che l’ha vista trionfare si è tenuta a Palo del Colle, qui la giovanissima marciatrice è riuscita anche a conseguire il nuovo record personale di 15 minuti e 26 secondi, nonché 7° tempo italiano del 2021.

“Sono soddisfatta di aver raggiunto obiettivi che a inizio anno credevo impensabili” dice con gioia, già carica per affrontare la nuova stagione con lo stesso entusiasmo. Giulia frequenta attualmente il secondo anno presso il Liceo Scientifico V. Vecchi di Trani, ma divide le sue giornate tra lo studio e gli allenamenti dal 2015. Ha cominciato a gareggiare solo 3 anni fa e questo è stato possibile anche grazie alle agevolazioni conferite dal Programma Sperimentale Ministeriale Progetto Studenti - Atleti di alto livello (D.M. 279/2018) al quale il Liceo V. Vecchi ha aderito sin da subito. Obiettivo cardine del progetto è la valorizzazione dei talenti degli studenti atleti e la sensibilizzazione allo sport nelle sue molteplici sfaccettature e discipline. Sicuramente un bell’esempio quello di Giulia, che dimostra come sport e scuola possano incontrarsi in armonia quando si ha il giusto sostegno per camminare in due direzioni che, seppur diverse, si rivelano complementari.

Lascia il tuo commento
commenti