L'intervista

Federico Poggipollini a Trani per presentare l'ultimo album: "Accoglienza meravigliosa"

Ieri il chitarrista di Luciano Ligabue ha presentato il suo ultimo album da solista al Babalù, sul porto di Trani

Spettacolo
Trani mercoledì 11 agosto 2021
di Alessandro Landini
Federico Poggipollini in concerto al Babalù
Federico Poggipollini in concerto al Babalù © TraniLive

S'intitola "Canzoni Rubate" ed è il nuovo album da solista di Federico Poggipollini che è stato presentato ieri sera al Babalù, sul porto di Trani. 
A distanza di 6 anni dall'ultimo disco, l'artista noto per essere stato prima chitarrista dei Litfiba con Piero Pelù e poi con il rocker più famoso della sfera musicale italiana, Luciano Ligabue, arriva con un album di cover, omaggi a tanti gruppi, artisti, cantautori che in qualche modo hanno segnato la sua carriera e le sue influenze musicali. "Il disco nasce per gioco da un'idea avuta in tournee" spiega Poggipollini. "Io e Michael Urbano, produttore del mio disco precedente "Nero", abbiamo deciso di selezionare alcuni brani italiani che non fossero troppo noti. La scelta è partita dal fatto di trovare qualcosa di intrigante e non molto popolare".
La passione per la musica ed il suo legame per le sei corde lo portano a non fermarsi mai, che si tratti di manifestare il dramma della chiusura di club e teatri, o di accompagnare Annalisa sul palco dell'Ariston. "Sembrerà strano ma è stato un anno abbastanza prolifico" continua il cantautore. "Mi sono esibito più volte, come a Milano per "Bauli in piazza", all'Arena di Verona e a Sanremo con Annalisa. Ho cercato, quindi, di viverla il più possibile come se non fosse successo nulla. Seppur il pubblico a sedere funzioni, mi manca la folla scatenata sotto il palco".

Per Poggipollini Trani è ormai diventata tappa fissa. L'amicizia con Maurizio, titolare del Babalù, lo porta a far visita volentieri alla città. "Trani è una tappa che cercherò di fare sempre" concude Poggipollini. "Tutte le volte che ho suonato qui ho sempre avuto una testimonianza di gente molto partecipe e volenterosa di ascoltare i miei brani".

Lascia il tuo commento
commenti