Una riflessione sonora sul significato della parola "Materia"

Cavò Fest, secondo appuntamento con le riflessioni sonore sulla "Materia"

I live set si terranno all'aperto in spazi molto ampi e per un numero limitato di spettatori con posti a sedere e distanziati

Spettacolo
Trani martedì 10 agosto 2021
di La Redazione
Cavò Fest, concerto elettronico
Cavò Fest, concerto elettronico © Tranilive.it

L'evento del 13 Agosto è realizzato in partnership con le escursioni in bici "Pedalate Silenziose CIT CIT" di Ciclo Murgia - 4 cycling 'n trek per info visita la pagina ufficiale del sito.

H 22:30 - YOSONU - da Reggio Calabria
(acoustic electronic) live set nel Parco
nel 2020 è uscito il suo terzo album “Namastereo” che Rockit.it menziona tra i migliori album dell’anno. Colleziona ospiti illustri suoi lavori: Enrico Gabrielli dei Calibro 35, Paolo Tofani degli Area, John Egan degli Ozric Tentacles e altri. L’utilizzo del suono degli oggetti e lo studio delle possibilità della voce passano da una massiccia effettistica, che rende il lavoro più vicino a sonorità sintetiche/industriali e spesso psichedeliche. Complesse poliritmie, riff in loop che divengono “mantra”, uso di oggetti quotidiani, voci filtrate e diplofonie sono il trademark di questo esperimento dalle influenze molteplici e singolari: dagli Area a Bobby Mc Ferrin, dai Justice agli Einstürzende Neubauten. L’artista si esibisce con un live set looping su batterie elettroniche, percussioni, voci filtrate, cordofoni, kalimba, beatbox, marranzano vietnamita, body percussion, bidoni e oggetti vari.

H 23:30 - WATER WINGS - 
live set nel Parco
4 show cases di 4 artisti diversi del collettivo Water Wings.
Water Wings è un collettivo fondato dai producer pugliesi xdxschx, Tvvaste, LFVR and SexSafariSex.Quattro approcci complementari alla musica elettronica d'avanguardia che si fondono organicamente in un album collaborativo di otto tracce, manifesto dell'estetica liquida, post internet e hardcore del gruppo.  W_W, pubblicato il 9 luglio da Soul Feeder, è il loro disco d'esordio, primo atto del progetto polimorfo U_UZ3R, piattaforma per svariate forme di espressioni creative dal territorio, dalla musica al graphic design, passando per gli approfondimenti sul contemporaneo, attorno a una visione del mondo dissidente e desiderante.


Ingressi fino a raggiungimento capienza massima.
Le nostre antiche radici incontrano l'arte digitale e la musica elettronica, consentendo di ri-vivere luoghi archeologici unici al mondo, ripensarli e ri-abitarli con le nuove tecnologie per le arti audio visive. La musica elettronica eseguita dal vivo sarà ancora una volta protagonista all'interno di un meraviglioso scenario naturale quale il parco degli ulivi che accoglie il santuario di Santa Geffa, antichissimo ipogeo di cui si perdono le tracce nel tempo. Arte contemporanea, musica elettronica e ricerca sul paesaggio rurale.

Lascia il tuo commento
commenti