L'impegno

Dimiccoli (Emiliano Sindaco di Puglia): “È solo l'inizio, il mio impegno va avanti”

L'ingegnere barlettano: “Spero di poter rappresentare Barletta in Regione, ma in ogni caso è solo l’inizio, non mi fermo qui”

Politica
Trani venerdì 18 settembre 2020
di La Redazione
Franco Dimiccoli, candidato alla Regione nella lista  Emiliano Sindaco di Puglia
Franco Dimiccoli, candidato alla Regione nella lista Emiliano Sindaco di Puglia © n.c.

“È stata una bellissima esperienza, breve ma molto intensa, che mi ha arricchito come uomo e come cittadino. L’esito non è affatto scontato, c’è chi si ritiene già a Bari, in Regione, ma io vedo tanta disaffezione per i politici di professione e tanta voglia di cambiamento. Spero davvero di poter rappresentare gli interessi di Barletta e dei barlettani in sede di Consiglio regionale, ne sarei onorato e combatterei ogni giorni per il mio territorio”. Così l’ingegnere barlettano Franco Dimiccoli, candidato nella lista “Emiliano Sindaco di Puglia, alla vigilia del voto per le elezioni regionali. “Ho avuto modo di parlare con tante persone, ho annotato tutti i problemi che mi sono stati segnalati, ho preso atto delle tante emergenze del territorio, di quelle che per la gente comune sono le priorità”, prosegue Dimiccoli. “C’è davvero tanto da fare, ma questo non è un problema per uno come me, abituato a lavorare, ad affrontare i problemi, a risolverli”.

Franco Dimiccoli nel corso della campagna elettorale ha parlato molto di infrastrutture, lavori pubblici, ambiente, lavoro, sviluppo economico, sanità: sono settori su cui ha idee molto chiare. “Ma prima di ogni cosa”, sottolinea, “c’è l’esigenza di fare gli interessi di Barletta e degli altri Comuni della Bat, cosa che in questi anni non è stato fatto da chi ci ha rappresentati nelle sedi istituzionali, dalla Provincia alla Regione, per non parlare del Parlamento”.

Dimiccoli è all’esordio in politica, “ma questa campagna elettorale non resterà un’esperienza isolata”, assicura l’ingegnere. “Il mio impegno per Barletta proseguirà, a prescindere dall’esito elettorale. Io mi auguro di cuore possa cominciare subito, dai banchi del Consiglio regionale, ma posso garantire che da questa esperienza nascerà un progetto politico che sarà in prima linea a Barletta, da subito all’opposizione dell’amministrazione comunale, aspettando le prossime elezioni comunali. Tante belle persone si sono avvicinate a me in queste settimane e sento forte l’esigenza della nascita di un soggetto politico alternativo, di certo all’attuale compagine di maggioranza, ma anche rispetto al centrodestra e ai populisti. Siamo pronti, l’appuntamento di domenica e lunedì è solo l’inizio”.

Lascia il tuo commento
commenti