Elezioni 2020

Elezioni 2020: domenica e lunedì le votazioni

Ogni elettore potrà votare nel proprio seggio domenica dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15

Politica
Trani giovedì 17 settembre 2020
di La Redazione
Campagna elettorale
Campagna elettorale © n.c.

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si svolgeranno le consultazioni elettorali per l’elezione del Presidente della Giunta regionale e del nuovo Consiglio regionale, nonché per l’elezione diretta del sindaco e del Consiglio comunale. Negli stessi giorni si svolgerà il referendum popolare confermativo previsto dall’articolo 138 della Costituzione sulla legge costituzionale ” Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari “, approvata dal Parlamento e pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Ogni elettore potrà votare nel proprio seggio, indicato sulla tessera elettorale personale domenica dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15.

In considerazione della situazione epidemiologica da Covid-19 e al fine di prevenire i rischi di contagio ed assicurare il pieno esercizio dei diritti civili e politici, le consultazioni elettorali e referendarie si svolgeranno nel rispetto delle modalità operative e precauzionali di cui ai protocolli sanitari e di sicurezza adottati dal Governo. In particolare, l’elettore, dopo essersi recato in cabina, aver votato e ripiegato le schede, provvederà a inserirle personalmente nella corrispondente urna.

Nella giornata di lunedì, alla chiusura dei seggi, si procederà dapprima allo spoglio delle schede per il referendum e a seguire, quello delle elezioni regionali. Lo scrutinio relativo alle elezioni amministrative avrà luogo a partire dalle ore 9.00 di martedì 22 settembre.

Per le elezioni amministrative, l’eventuale ballottaggio, nel caso in cui nessuno dei candidati sindaco superi il 50% dei voti validi, si svolgerà domenica 4 ottobre con orario dalle ore 7 alle ore 21.

A Trani per l’elezione diretta del sindaco e del Consiglio comunale possono votare 48901 elettori (24043 maschi e 24858 femmine). Leggermente inferiore il corpo elettorale per l’elezione del Presidente della Giunta regionale e del nuovo Consiglio regionale (48896 aventi diritto di cui 24043 maschi e 24853 femmine) e per il referendum popolare confermativo (45164 aventi diritto, di cui 22093 maschi e 23071 femmine).

Lascia il tuo commento
commenti