Una parte di Puglia è chiamata al voto

Puglia, domani le primarie per il centrosinistra: si vota nell'auditorium San Luigi

I cittadini italiani iscritti alle liste elettorali possono votare portando con sé un documento di riconoscimento e il contributo di almeno 1 euro

Politica
Trani sabato 11 gennaio 2020
di La Redazione
Primarie di Puglia per il centrosinistra
Primarie di Puglia per il centrosinistra © n.c.

Domani, domenica 12 gennaio 2020, si terranno le primarie del centro sinistra in Puglia. Anche Trani è seggio elettorale: si vota dalle ore 8 alle ore 20 nell’auditorium San Luigi in piazza Mazzini.

I potenziali candidati: Michele Emiliano (presidente della Regione dal 2015), Fabiano Amati (consigliere regionale), Elena Gentile (parlamentare europea dal 2014 al 2019) e Leonardo Palmisano (docente di Sociologia Urbana al Politecnico di Bari). Chi otterrà più voti sarà il candidato ufficiale governatore alle prossime elezioni regionali e sfiderà Raffaele Fitto, centrodestra, ed il candidato del Movimento 5Stelle.

I cittadini italiani iscritti alle liste elettorali possono votare portando con sé un documento di riconoscimento e il contributo di almeno 1 euro. Gli allettati, le ragazze e i ragazzi di età compresa fra 16 e 18 anni e coloro che voteranno in altro comune devono utilizzare il modulo apposito su sezione “registrati” sul sito ufficiale delle primarie pugliesi.

Gli elettori fuori sede, registrati online, devono presentarsi con un documento di riconoscimento e un contributo minimo di un euro. L’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno sul nome del candidato o della candidata scelta.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 12 gennaio 2020 alle 14:33 :

    Pur di poter dire che non è diminuito (aumentato manco a parlarne) il numero dei votanti hanno allargato la base addirittura ai ragazzi delle scuole secondarie, ben sapendo che poi però non andranno a votare alle elezioni, quelle vere, non le fiction. Rispondi a Maria P.