La nota

La Barresi (Italia in Comune) su Amet: "La nostra storica azienda ormai un parcellificio"

"Paghiamo con soldi dei cittadini tranesi un consulente esterno, per far cosa?"

Politica
Trani sabato 09 febbraio 2019
di La Redazione
Amet
Amet © Tranilive

"La nostra storica azienda, che ha da poco tagliato il traguardo storico dei 110 anni, continua ad essere ostaggio di una gestione maldestra, inappropriata ed assolutamente dannosa per l'azienda stessa. D'altronde come si può immaginare che amministratori forestieri, a tratti evanescenti, possano avere a cuore il bene della nostra storica azienda? Paghiamo con soldi dei cittadini tranesi un consulente esterno, l'Avv. Giuseppe Pepe, per far cosa? Se l'amministratore delegato diffonde, a spese dei cittadini, un avviso pubblico dal compenso di ben 20.000 euro per il conferimento di un incarico professionale finalizzato all' acquisizione di due pareri, che dovrebbero riguardare l’affidamento in house dei parcheggi e le aree di sosta, nonché la vendita nel mercato libero, dopo l’avvenuta separazione funzionale di Amet spa. Sarebbe bastato utilizzare il consulente esterno già a disposizione di Amet o, qualora non fosse stato ritenuto all'altezza (sic!), sarebbe bastato porre i quesiti all'Anac, a costo zero. Ma questo lo fanno gli amministratori seri ed oculati, per gli altri, tanto paga Pantalone".

Anna Maria Barresi

Consigliera Comunale “Italia in Comune”

Lascia il tuo commento
commenti