L'ultimo verbale attivo per la Terza commissione è quello del 29 aprile

Trani, il caso della commissione fantasma: sedute rinviate per assenza numero legale dal 29 aprile

Il presidente della Terza Commissione, Carlo Avantario, aveva convocato per ieri (8 giugno) l'ultima seduta: non si è raggiunto il numero legale

Politica
Trani mercoledì 09 giugno 2021
di La Redazione
Comune di Trani
Comune di Trani © TraniLive

Sedute rinviate, per assenza numero legale, dal 29 aprile. Ne avevamo già parlato nel riepilogo sugli ultimi lavori delle commissioni consiliari in questo articolo. Dopo l'ultimo verbale "a vuoto" però la terza commissione può considerarsi un caso. Le sedute sono tutte state posticipate o rinviate per assenza del numero legale dei componenti ed in un solo caso sospesa e rinviata per impegni sopraggiunti nel corso della riunione da parte del presidente. I componenti, lo ricordiamo, sono i consiglieri Carlo Avantario (presidente), Emanuele Cozzoli, Antonio Angiolillo, Giuseppe Corrado e Felice Corraro.

Nella seduta dell'8 giugno, convocata in data 4 giugno, erano presenti solo il presidente Avantario ed il consigliere Cozzoli. All'ordine del giorno: approvazione verbale seduta precedente, Dup (lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative. Costituisce, nel rispetto del principio del coordinamento e coerenza dei documenti di bilancio, il presupposto necessario di tutti gli altri documenti di programmazione), Varie ed eventuali.

La terza commissione, lo ricordiamo, si occupa delle attività economiche-finanziarie, del bilancio, patrimonio, programmazione e contabilità, economato, attività tributarie, aziende e/o società a partecipazione comunale. Impegni personali improrogabili? Programmazione inconciliabile? Al momento non conosciamo le motivazioni alla base di questi perenni rinvii ma per trasparenza nei confronti della cittadinanza, sicuramente durante la prossima seduta consiliare i componenti ne faranno menzione.

Le commissioni consiliari "esercitano funzioni consultive e preparatorie degli atti e dei provvedimenti consiliari e di controllo sull’attività dell’Amministrazione comunale, presentano al Consiglio comunale le relazioni e le proposte sugli oggetti loro definiti nonchè i documenti che ritengono opportuni nelle materie di loro competenza". Un ruolo, quindi, che non può permettersi "vuoti".

 

 

  1.  
Lascia il tuo commento
commenti