L'iniziativa

Parte il corso biennale di recitazione presso "Il cielo di carta"

La scuola di teatro apre un bando per adulti dai 16 anni compiuti per affacciarsi al mondo teatrale

Cultura
Trani sabato 11 luglio 2020
di Antonio Digiaro
Teatro, il cielo di carta
Teatro, il cielo di carta © n.c.

L’emergenza Covid-19 ha colpito fortemente il mondo teatrale: i sipari erano chiusi, i palchi vuoti come le sale prove e così le platee. Il teatro ha vissuto una fase di oggettiva difficoltà, avendo bisogno della presenza contemporanea di attori e pubblico, nutrendosi di una vicinanza fisica. Se lo spettacolo e l’intrattenimento possono trovare, pur nella difficoltà, modi diversi per affermarsi utilizzando lo streaming e arrivando così al pubblico, il teatro, in senso stretto, ha vissuto una reale impossibilità.

Le operazioni riscatto dall'emergenza Covid-19 sono molteplici, tra le quali spicca il progetto della scuola di teatro “Il cielo di carta”, premiata e riconosciuta dal “Ministero per i beni culturali” come spazio teatrale indipendente: l’associazione apre le iscrizioni per adulti (dai 16 anni in su) con un bando volto a selezionare la motivazione insita in ogni persona, che si accinge, a volte per casualità, ad una scuola di teatro, aiutando gli stessi utenti, attraverso un provino, a comprendere il tipo di impegno richiesto e garantire la continuità di un gruppo che stabilmente lavorerà insieme per due anni.

Il programma didattico sarà personalizzato su ognuno dei partecipanti e successivamente creato in base al profilo del gruppo. Questo garantisce anche la sicurezza Covid-19 poiché, oltre a seguire le linee guida, è garantito un gruppo fisso. Le lezioni di prova infatti saranno, per bambini e ragazzi, solo ed esclusivamente previo consulenza, mentre per gli adulti dai 16 anni (compiuti) ci sarà un provino che va svolto entro agosto on line, e a settembre verrà completato in presenza. Tali modalità contraddistinguono la scuola “Il cielo di carta”, operante sul territorio dal 2013, con la partecipazione di oltre 350 allievi e la realizzazione di oltre 50 spettacoli.

Lascia il tuo commento
commenti