Il ricordo

Pino "Red" La Rossa, Trani piange l'appassionato artista e artigiano

"Quando poggiava le mani sulla sei corde per dargli un’occhiata, aveva sempre la sua risata inconfondibile e poteva già farti una diagnosi: ”Che hai combinato a questa chitarra? Non si trattano così“

Cultura
Trani giovedì 14 maggio 2020
di La Redazione
Pino Red La Rossa
Pino Red La Rossa © Facebook

"C’è un uomo con la barba e gli stivali, ha delle chitarre bellissime ed un suono inconfondibile, è quello del blues. La sua band: “De ville blues band“, 30 anni di storia sui palchi di tutta Italia, i riconoscimenti dai festival più importanti della penisola che tingeva di blues con la sua chitarra. Quell’uomo è Pino La Rossa, musicista e liutaio. Una vita dedicata alla sua amata musica e alla chitarra", così Nico Ceralacca Landriscina ricorda l'artista, musicista, pittore e artigiano tranese scomparso dopo una lunga malattia.

"Quando poggiava le mani sulla sei corde per dargli un’occhiata, aveva sempre la sua risata inconfondibile e poteva già farti una diagnosi: ”Che hai combinato a questa chitarra? Non si trattano così“. Passato qualche giorno ti chiamava e ti diceva: “Passa a prendertela“ , suonava qualche accordo e ti restituiva la chitarra, ritornata belle e splendente. Poi lunghe telefonate e consigli , “Compra questa e sentirai che suono“ ed aveva ragione, perché la sua passione diventava lavoro e si prolungava davanti ad un caffè o una birretta".

Pino, l'uomo che non si è piegato mai a nessuna moda, solo un grande inchino lungo una vita davanti al blues. "Che bella quela pioggia rossa del tuo album solista Red Rain Blues Around the Corner”, continua Ceralacca. "Oggi quella pioggia rossa ha dato spazio ad un sole cocente, lo stesso che bruciava i campi di cotone, li dove è nato quel suono. Grazie per averci portato il Delta del Mississipi. Grazie per aver curato le nostre chitarre E grazie per averci regalato le note di una musica che vivrà sempre. Buon viaggio Pino. Sei andato via, lo stesso giorno in cui andò via B.B. King, non è un caso. È la vita che diventa blues".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Sugarmama Band ha scritto il 16 maggio 2020 alle 23:25 :

    Mi mancherai. Nulla sarà più lo stesso senza di te.🎸💙 Rispondi a Sugarmama Band