L'iniziativa contro ogni violenza e forma di sessismo

L'emozione sopra il rancore: l'arte coglie in fallo la violenza. L'iniziativa della palestra OnlyW

Nella notte tra il 10 e l'11 agosto 2019 qualcuno ha disegnato un fallo con uno spray nero su ognuna delle saracinesche della palestra per sole donne

Cultura
Trani giovedì 26 dicembre 2019
di La Redazione
Uno dei disegni realizzati dai ragazzi del Liceo Artistico di Corato sulle saracinesche della palestra
Uno dei disegni realizzati dai ragazzi del Liceo Artistico di Corato sulle saracinesche della palestra © TraniLive.it

Sette falli per sette saracinesche, uno su ogni "vetrina" della palestra per sole donne, la Only W, che si trova a Trani in via Pisa. Un episodio increscioso del quale ci occupammo lo scorso agosto. Negli scorsi giorni la direzione della palestra ha deciso di mettere in piedi un evento che potesse sensibilizzare la lotta a qualsiasi forma di violenza e sessismo nei confronti delle donne. "Dalle riprese delle telecamere abbiamo visto che non è stato un atto fatto da ragazzini ma un’azione premeditata di un uomo mascherato che ha imbrattato tutte le nostre serrande, trascurando quelle delle attività commerciali vicine. Quindi il protagonista aveva una chiara intenzione. Nei giorni successivi tutte le nostre clienti nonché le istituzioni hanno mostrato una forte solidarietà ma allo stesso tempo indignazione per l'accaduto" dice la manager dell'attività.

"A seguito di questo noi dello staff in collaborazione delle donne che frequentano il nostro centro abbiamo deciso di organizzare un evento che potesse trasmettere un chiaro messaggio a tutte le donne, un messaggio che le incoraggi a non restare in silenzio ma sopratutto rispondere a qualsiasi forma di offesa e/o violenza".

L'evento, "L'emozione sopra il rancore", è stato realizzato in collaborazione con il liceo artistico di Corato. Sette studenti del liceo hanno avuto a disposizione una saracinesca a testa per esprimere la propria arte e per trasformare i "sette falli" in sette differenti espressioni artistiche.

"Siamo contenti della serata e del forte messaggio sociale emerso, che ha dato anche un canale di espressione per i giovani talenti d’arte", concludono.



Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Umberto Galassi ha scritto il 26 dicembre 2019 alle 12:22 :

    Avete sostituito l'autoritratto dell'autore. Rispondi a Umberto Galassi

  • Umberto Galassi ha scritto il 26 dicembre 2019 alle 12:20 :

    Peccato non rivedere la foto di quella testa di "fallo" che si era divertito. Rispondi a Umberto Galassi