​A un anno dalla nascita dell’associazione culturale e benefica “Divine del Sud”

Clitorosso a Trani con le sue "Amazzoni della Convivialità"

Domenica 15 settembre alle 19, nella prestigiosa cornice di palazzo San Giorgio, l'artista ruvese proporrà dei Tableaux Vivants​ in cui sarà celebrata «la bellezza femminile in tutte le sue forme»​​

Cultura
Trani martedì 10 settembre 2019
di La Redazione
Divine del Sud
Divine del Sud © Clitorosso art gallery

A un anno di distanza dalla nascita dell’associazione culturale e benefica “Divine del Sud”, presieduta dalla giornalista di Telenorba Francesca Rodolfo, si terrà una grande festa per celebrare tutte le donne dal vissuto difficile che durante 365 giorni di incontri, serate e convegni, sono state incoronate “divine”.

L’appuntamento è fissato per domenica 15 settembre alle 19 nella prestigiosa cornice di palazzo San Giorgio a Trani, con tanto di buffet-degustazioni di prodotti tipici pugliesi e torta. «Sarà una serata magica, arricchita da una sfilata super fashion tra arte e bellezza - ha spiegato Francesca Rodolfo -. L’eventoè patrocinato dalla provincia Bat e in collaborazione con Associazione Cuochi Baresi del presidente Chef Franco Lanza, Fci (Federazione cuochi d'Italia) del presidente chef Salvatore Turturo, Sabrina Altamura (consulente d'immagine) e Clitorosso art gallery.

Tra le personalità che interverranno durante la serata ci saranno il presidente della provincia Bat Pasquale De Toma; Pino Tulipani, garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia; Domenico Meleleo, docente di nutrizione pediatrica e sportiva e professionista del settore, che parlerà dell’importanza della sana e giusta alimentazione per il benessere fisico e psicologico sin dalla tenera età; e Carmen De Stasio, scrittrice, saggista e critico d'arte.

Il messaggio che la bridal stylist Sabrina Altamura lancerà dal palco, con una sfilata di moda autunno/inverno dei maggiori brand del nostro territorio è comprendere che gli stereotipi propinatici dai social etv spesso generano donne infelici e incapaci di accettarsi. Tutte le donne sono belle, ognuna nella propria caratteristica, nella sua diversità. Il defilé sarà congiunto a una performance di danza contemporanea intitolata “De gustibus”, nata da un’idea dell’artista ruvese Daniela Raffaele (Clitorosso), ispirata all’abito realizzato per l’occasione da Shirubiatelier. La performance è in collaborazione con Ateneo della Danza di Ruvo di Puglia, Gina Equipe, Loredana Maselli e il fotografo Simone Sanchioni.

«Obiettivo sociale - ha spiegato l'artista - è quello di trasmettere attraverso l’arte, inscenando dei Tableaux Vivants, la bellezza femminile in tutte le sue forme. Utilizzando utensili da cucina trasformati in opere d’arte, vedremo “Amazzoni della Convivialità” che con coperchi per pentole, mestoli e forchettoni, in una veste completamente nuova, danzeranno a supporto e a difesa del buon cibo, della sana alimentazione e del piacere di mangiare. Gli artisti partecipanti sono Annamaria Suppa, Antonia Bufi, Grazia Palumbo, Silvia Ramacciotti, Magda Milano, Laura Scaringi, Patrizia D'Orazio, Clitorosso, Giuseppe Riccardi, Angela Catalano, Michela Pizzo, Raffaella Torelli, Fidelia Catalano, Umberto Zucaro, Alice Di Nanna e Federica Claudia Soldani.

Catalogo in mostra con il supporto del Centro Stampa Terlizzi.

Lascia il tuo commento
commenti