Concorso Internazionale ‘La brevità come strategia di scrittura – Legàmi’

Liceo Vecchi di Trani tra i vincitori del Concorso Internazionale di Scrittura Creativa: Twitter

Lo studente ha prodotto un testo che si configura come un ‘cinguettio’ di duecentottanta caratteri ma che è, al tempo stesso, un originale microracconto di cui la commissione ha apprezzato lo stile, la tecnica e la creatività

Cultura
Trani mercoledì 17 aprile 2019
di La Redazione
Liceo Vecchi
Liceo Vecchi © n.c.

Non sempre i social network distraggono dallo studio e dalla lettura di un buon libro: è il caso di Andrea Di Bari, frequentante la classe I C del Liceo Scientifico Valdemaro Vecchi di Trani, che ha conseguito un prestigioso premio elaborando un ‘semplice’ tweet ispirato al romanzo ‘Il fu Mattia Pascal’ di Luigi Pirandello.

Lo studente è risultato vincitore, infatti, del Concorso Internazionale ‘La brevità come strategia di scrittura – Legàmi’ organizzato dal Liceo Scientifico ‘Federico II di Svevia” di Altamura, classificandosi terzo su 500 studenti nell’ambito della categoria dei tweet scritti in lingua Italiana.

Tanto impegno profuso nell’Aula aumentata dalla Tecnologia del Liceo Vecchi, dove i ragazzi della I C hanno svolto attività di studio e di ricerca, mirate alla elaborazione dei loro tweet, labor limae e, finalmente, il gioco è fatto: lo studente ha prodotto un testo che si configura come un ‘cinguettio’ di duecentottanta caratteri ma che è, al tempo stesso, un originale microracconto di cui la commissione ha apprezzato lo stile, la tecnica e la creatività.

Ha destato curiosità, tra l’altro, il fatto che lo studente abbia inconsapevolmente ‘anticipato’ la scelta del Ministero della Pubblica Istruzione che, tra le tracce proposte nella Simulazione della Prima Prova dell’Esame di Stato tenutasi qualche giorno fa, ha scelto proprio un passo tratto dal romanzo pirandelliano per la tipologia A.

Alla cerimonia di premiazione, tenutasi nei giorni scorsi, nella prestigiosa cornice del Teatro Mercadante di Altamura, sono intervenuti il Direttore della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari, il prof. Loreto Gesualdo, la prof.ssa Sabina Piscopo, organizzatrice del Concorso, la prof.ssa Giovanna Cancellara, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico di Altamura, e, infine, il sindaco di Altamura, avv. Rosa Melodia.

Lo studente, accompagnato dai compagni di classe, dalla prof.ssa di Lettere, M. Stella de Trizio, e dai genitori, onorato per dell’importante riconoscimento, ha ringraziato la Dirigente del Liceo Valdemaro Vecchi, la prof.ssa Angela Tannoia, per l’opportunità concessa e per aver promosso e incentivato la partecipazione al suddetto Concorso.

Lascia il tuo commento
commenti