L'inziativa si svolgerà domenica 10 marzo presso la Biblioteca Comunale G. Bovio

Recuperare la memoria: al via la raccolta fondi per il patrimonio librario di Palazzo Vischi

L'evento di sensibilizzazione è rivolto ai cittadini, alle imprese e al mondo delle associazioni per realizzare forme di mecenatismo attraverso donazioni di qualsiasi importo, usufruendo dell' Art Bonus

Cultura
Trani sabato 09 marzo 2019
di La Redazione
Biblioteca Comunale
Biblioteca Comunale "G. Bovio" © Tranilive

Recuperare e rilanciare il patrimonio librario e i beni mobili artistici abbandonati a Palazzo Vischi, storica sede della biblioteca comunale G. Bovio di Trani, da alcuni anni trasferita nell'edificio di piazza Liberta'. E' l'obiettivo di una raccolta fondi organizzata, per domenica 10 marzo, nell'ambito del progetto "Uno sguardo al futuro con l'occhio al passato", promosso e organizzato dal Comune col sostegno del Centro per il libro e la lettura, dell'Anci e della scuola di Roma di Fund-Raising e la collaborazione del liceo De Sanctis.

L'evento di sensibilizzazione è rivolto ai cittadini, alle imprese e al mondo delle associazioni per realizzare forme di mecenatismo attraverso donazioni di qualsiasi importo, usufruendo anche dei vantaggi fiscali derivanti dall' Art Bonus.

Si inizierà alle ore 17.00, in piazza Libertà, con il flash mob degli studenti del Liceo Classico De Sanctis, ideatori e protagonisti del video promozionale lanciato in rete. Alle 18.00, in Biblioteca, il convegno vedrà la partecipazione del sindaco della Città, Amedeo Bottaro e della dirigente scolastica del “De Sanctis”, Grazia Ruggiero. Massimo Coen Cagli della Scuola di Roma di Fund-raising.it, parlerà del programma nazionale Biblioraising in cui il progetto “Uno sguardo al futuro con l occhio al passato" è inserito. Domenico Favuzzi, presidente di Exprivia s.p.a. e Mariagrazia Iannuzzi Sernia, presidente del club di Trani Inner Whell Italia, porteranno la testimonianza e le ragioni della loro lungimirante partecipazione al progetto attraverso un’azione concreta e lodevole di mecenatismo che è auspicabile sia di esempio per tanti. Concluderà Vincenzo Santoro, Responsabile nazionale ANCI Cultura con un intervento intitolato “Rafforzare le biblioteche per promuovere cittadinanza”.

Lascia il tuo commento
commenti