Rino è infermiere e scrittore, ogni volta che si ferma nasce una storia

Alveare. "Il pomodoro e il sangue". La rubrica di Rino Negrogno

Dopotutto cosa cambia se esprimiamo pensieri inutili e continuiamo a nutrirci di pomodori e di maiali

Cultura
Trani martedì 07 agosto 2018
di Rino Negrogno
Incidente nel foggiano in cui hanno perso la vita operai della raccolta pomodori
Incidente nel foggiano in cui hanno perso la vita operai della raccolta pomodori © Tranilive.it

Dopotutto tra pomodoro e sangue cosa passa? Tra il sudore che gronda la fronte inondando le grinze affaticate degli schiavi e le lacrime di una vita differente, cosa cambia? Tra un pomodoro spremuto per una lasagna o un ragù delle tavole imbandite nelle domeniche di sole e le vite disgraziate, nelle settimane aride, da soli, a poco prezzo, perché altrimenti il padrone non sopravviverebbe al mercato, cosa passa?

Tra il non mangiare capocollo perché è vita quella del maiale e il non divorare bruschette di pomodori del Gargano perché non è vita, quella sfruttata degli uomini chinati sulla terra, all'apparenza indifferente, cosa cambia? Ve la ricordate la salsa fatta in casa, tra la nonna e i nipoti, sul finire dell'estate, a poco prezzo, per le domeniche d'inverno? I pomodori nella vasca, affettati e infilati nelle bottiglie uno ad uno, avvolti dentro indumenti logori per non farle scoppiare e bolliti dentro enormi calderoni?

Cosa è cambiato dentro di noi che preparavamo i ragù, ma, estremamente oculati, diminuivano al ritorno dell'estate, per non rischiare di restare senza le bottiglie contate al buio, prima di riempire di nuovo la vasca e lavarli di notte perché di giorno andava via l'acqua. Dopotutto cosa cambia se esprimiamo pensieri inutili e continuiamo a nutrirci di pomodori e di maiali.

Alveare 2017

1 Ernesto Che Guevara - 2 Al capezzale dei vecchi - 3 La visita medica - 4 Il sindaco è come il pesce - 5 L'incidente dell'ambulanza - 6 Le nonne che giocavano a tombola - 7 Vi racconto il mio primo appuntamento al buio con una donna - 8 Barresi-Bottaro: che brutta storia - 9 Lei è un medico? Una donna? - 10 Quello strano fascista di Pinuccio Tarantini - 11 Rossella è andata via da Trani - 12 Disabili vs. normodotati. Volete sapere chi ha vinto? - 13 Ciao Ivan, compagno di liceo - 14 Lettera di Gesù Bambino - 15 Non sparate a Capodanno

Alveare 2018

1 Il problema etico di Giuseppe Tarantini - 2 Il Pronto Soccorso - 3 Il corte di Acca Larentia - 4 La razza del mio cane - 5 Alfredo Albanese - 6 Quale giorno della memoria? - 7 Sai già a chi votare? - 8 Caro Michele - 9 Sanremo senza Facebook - 10 Una campagna elettorale monotona - 11 Cara, brumosa, desolata periferia - 12 La favola di Sfortunina - 13 Gli occhi di Marilena - 14 Il furto al centro trasfusionale - 15 Attaccatevi al tram - 16 Nicola, novantasei anni. Colto da malore - 17 La stiratrice Isoardi - 18 Violenza contro anziani e lavoro sottopagato delle badanti - 19 Così festeggiate la Liberazione? - 20 Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono - 21 Don Dino, il sacerdote di quartiere - 22 L'arrivo di Emiliano - 23 Un vaccino per la solidarietà - 24 L'uomo nudo con le mani in tasca - 25 Doppio senso di marcia sul lungomare - 26 Ma siamo uomini o caporali? - 27 Cronaca di una serata di anormalità - 28 Il passaggio a livello è chiuso - 29 Gli zingari mettono sempre d'accordo tutti - 30 Papà, e se ti infilza? - 31 Il razzismo ve lo spiego con la mitologia - 32 Tra qualche giorno nei porti approderanno i Santi - 33 La pistola ad aria compressa - 34 Il razzismo è vita e i preti tutti pedofili

Altri articoli

Odierei gli indifferenti - L'albero segato - Riscoprire i giochi antichi - Ambulanze senza medico

Lascia il tuo commento
commenti