L'appuntamento

Dal 15 al 20 settembre tornano i Dialoghi di Trani

La ventesima edizione avrà come tema la sostenibilità

Cultura
Trani giovedì 09 settembre 2021
di La Redazione
I Dialoghi di Trani
I Dialoghi di Trani © n.c.

L’Agenda 2030, attraverso una visione integrata dello sviluppo sostenibile, mira a porre fine alla povertà, a ridurre le disuguaglianze, a tutelare gli ecosistemi, ad affrontare i cambiamenti climatici, a fornire a tutti un’educazione equa e inclusiva. Lo sviluppo sostenibile deve diventare prospettiva condivisa, fondarsi su conoscenze, attitudini e valori che rendano gli individui consapevoli della sua trasversalità, capaci di comportamenti e scelte responsabili per l’integrità ambientale in una società più giusta verso le presenti e le future generazioni. Discutere di sostenibilità significa, prima di tutto, confrontarsi e riflettere sull’attualità degli obiettivi individuati dall’Agenda 2030, alla luce della pandemia in corso ai cui effetti, diversi e molteplici e che continueranno a prodursi nel medio e lungo periodo, stiamo assistendo.

Se ne discuterà attraverso i Dialoghi Di Trani dal 16 al 19 settembre nella città di Trani con: Luciano Canfora, Fabrizio Barca, Ezio Mauro, Ferruccio de Bortoli, Nicola Gratteri, il ministro Enrico Giovannini, Gustavo Zagrebelsky, Antonella Viola, Dacia Maraini, Giovanna Botteri, Maurizio de Giovanni, Luigi Manconi, Giorgio Zanchini,Massimo Bray, Marino Sinibaldi, Christian Greco, Francesco Bianconi dei Baustelle e tanti altri ospiti.

I Dialoghi di Trani sono organizzati da La Maria Del Porto – Associazione Culturale di promozione sociale e dall’Assessorato alle Culture della Città di Trani con l’importante sostegno dei main sponsor Supermercati DOK ed Enel Energia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 09 settembre 2021 alle 20:02 :

    Sempre gli stessi che vanno di festival in festival, di fiera del libro e così via. Una compagnia di giro che sa tanto di cupola culturale, che egemonizza il pensiero in Italia e cancella il dissenso. Rispondi a Maria P.

    Franco ha scritto il 10 settembre 2021 alle 07:23 :

    Ma pure gli argomenti sono sempre gli stessi, la sostenibilità (qualsiasi cosa voglia dire) è ormai un mantra, un ticket obbligatorio, la tassa da pagare per poter parlare. Rispondi a Franco