Raccolta differenziata

Isole ecologiche mobili: saranno loro la soluzione. Verso il potenziamento del servizio

Allo studio anche forme di incentivi per il conferimento presso le isole ecologiche mobili

Cronaca
Trani giovedì 22 ottobre 2020
di La Redazione
L'isola ecologica mobile di via Gisotti
L'isola ecologica mobile di via Gisotti © Tranilive

Tra qualche giorno costituiranno gli unici bidoni - oltre a quelli condominiali - presenti in città (una volta eliminati quelli dell'indifferenziata) e resteranno disponibili dalle 7 alle 13 dal lunedì al sabato. Cosa si potrà conferire? Tutto: carta, vetro, plastica e metalli, organico, frazione non riciclabile (compresi pannoloni e pannolini). È la soluzione per evitare l'accumulo di rifiuti casalinghi e soprattutto per chi al momento ha difficoltà nella gestione della raccolta nel proprio condominio. Allo stato attuale sono attive due isole ecologiche mobili - oltre a quella di via Finanzieri - una in via Annibale Maria di Francia ed una in via Gisotti.

Dopo un'analisi di questi primi giorni di raccolta differenziata, Amiu potrebbe optare per implementare il servizio con almeno altre due isole ecologiche mobili posizionate in altri luoghi strategici della città. E in attesa della possibilità di predisporre le foto-trappole, si prenderà in considerazione anche la possibilità di posizionare punti di raccolta nell'agro tranese. Le isole ecologiche - lo ricordiamo - sono presidiate da un operatore Amiu che sorveglierà sul giusto conferimento dei rifiuti. Potrebbero essere prese in considerazione anche forme di incentivo sull'utilizzo delle isole ecologiche.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • vito porcelli ha scritto il 22 ottobre 2020 alle 15:47 :

    ma a cosa e' servito dare i bidoncini alle famiglie: mi chiedo : a Trani ci sono minimo 18000 famiglie ; a 3 bidoncini a testa fanno 56000 bidoncini; a minimo 10 euro a bidoncino fanno 560000 euro; ma scusate con quei soldi ed anche molto meno non facevano prima a creare al posto del bidone dell'indifferenziata 3 bidoni identici a colore ; l'utente doveva solo mettere in buste a colore diverso la relativa immondizia senza bisogno di uomini, cooperative, e chissa' altro; io non capisco perche si siano complicata la vita!!!!!! da una gestione semplicissima si e' creato una grandissimo problema Rispondi a vito porcelli

  • Dino Gioiosa ha scritto il 22 ottobre 2020 alle 08:58 :

    Tutto sta volgendosi al meglio con particolare riferimento alla certezza che,quanto prima, otterremo almeno il dimezzamento della Tari. Rispondi a Dino Gioiosa

    seee e tard mang ha scritto il 01 novembre 2020 alle 05:46 :

    😅😅😅😅😅😅 Rispondi a seee e tard mang

    E asse ù denn ha scritto il 25 ottobre 2020 alle 10:32 :

    🤣🤣🤣😂😂😂😂😂🤣🤣🤣🤣🤣🤣😂😂😂😂🤣🤣🤣 Rispondi a E asse ù denn