Il resoconto

Coronavirus, aumentano le persone controllate in questa settimana da "bollino nero"

Ieri sono stati fermati 1.315 soggetti e sanzionati 159. 142, invece, le attività ispezionate e 4 titolari denunciati

Cronaca
Trani mercoledì 08 aprile 2020
di la redazione
Polizia di Stato
Polizia di Stato © AndriaLive

Quasi 40mila persone fermate ed oltre 5mila esercizi commerciali controllati dalle Forze di Polizia nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani dall’11 marzo scorso, per il rispetto delle misure previste dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

I numeri salgono sensibilmente in questa settimana da “bollino nero” in cui, come annunciato nei giorni scorsi, i controlli delle Forze dell’Ordine con la collaborazione delle Polizie Locali dei dieci Comuni sono ulteriormente intensificati, con un notevole dispiegamento delle forze in campo per scongiurare comportamenti illeciti quali gite fuori porta, esodi, trasferimenti ingiustificati in seconde case o ricongiungimenti familiari improvvisi e non sorretti da alcuna valida giustificazione.

Nella sola giornata di ieri, martedì 7 aprile, sono state 1.315 le persone controllate, di cui 159 sanzionate ai sensi dell’art. 4, comma 1, del Decreto Legge 19/2020, per il mancato rispetto delle predette misure, cui si aggiungono altre 7 denunce per altri reati.

Gli esercizi commerciali ispezionati sono invece stati 142, con 4 titolari sono stati sanzionati amministrativamente.

Complessivamente, dunque, dall’11 marzo scorso le persone controllate salgono a 39.034; le denunce per violazione dell’art. 650 del Codice Penale sono 1.705, mentre 63 quelle per violazione degli articoli 495 e 496 del Codice Penale; le persone sanzionate ai sensi dell’art. 4, comma 1, del Decreto Legge 19/2020, sono invece 1.261; a questi numeri si aggiungono 5 arresti e 65 denunce per altri reati.

Gli esercizi commerciali complessivamente controllati sono 5.058, con 50 titolari denunciati per violazione dell’art. 650 del Codice Penale e 27 titolari sanzionati amministrativamente.

Lascia il tuo commento
commenti