Il fatto

Coronavirus, 6.7 milioni per la didattica a distanza. Per le scuole della Bat in arrivo 450mila euro

I fondi assegnati dal Ministero dell'Istruzione

Cronaca
Trani mercoledì 01 aprile 2020
di La Redazione
Un'aula scolastica
Un'aula scolastica © n.c.

Ammontano complessivamente a poco più di 6,7 milioni di euro i fondi assegnati dal Ministero dell'Istruzione alle scuole pugliesi per sostenere l’attività didattica a distanza che gli istituti di ogni ordine e grado, dalle scuole dell'infanzia alle superiori, stanno utilizzando dal 5 marzo a causa della chiusure delle strutture scolastiche per l'emergenza coronavirus.

Dei fondi ministeriali 10 milioni di euro serviranno per l'acquisto di piattaforme e di strumenti digitali utili per l'apprendimento a distanza o per il potenziamento di quelli già in dotazione, 70 milioni saranno messi a disposizione degli studenti meno abbienti che vivono in condizione di difficoltà o disagio economico per “l’acquisto in comodato d’uso gratuito” di computer o di dispositivi per la connessione internet sempre nel rispetto dei criteri di accessibilità per le persone con disabilità infine 5 milioni di euro saranno impiegati per formare il personale scolastico sulle metodologie e le tecniche per la didattica a distanza.

Del totale dei fondi stanziati dal ministero per 647 scuole in tutta la Puglia, circa 500mila euro andranno alle 49 scuole di Bari, 456mila euro nelle 41 scuole delle città di Barletta, Andria e Trani, 202mila a 19 scuole della città di Brindisi, 265mila a 26 scuole di Foggia, 220mila a 24 istituti di Lecce, 320mila ai 32 di Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti