Il fatto

Casa natale di Giovanni Bovio: tentata intrusione mentre a breve distanza si votava per le primarie

Sul posto intervenuti carabinieri e vigili urbani: sventata l'occupazione

Cronaca
Trani martedì 14 gennaio 2020
di La Redazione
Casa natale di Giovanni Bovio
Casa natale di Giovanni Bovio © TraniLive.it

Un rumore di caduta calcinacci, pietre, poi altri rumori da "cantiere", così passanti (tra cui un consigliere comunale) e residenti si sono accorti ben presto di cosa stesse accadendo: un uomo tentava di sfondare la porta di casa Bovio per occuparla. Una nuova occupazione, in pieno giorno, mentre a pochi passi da quel luogo si svolgevano le primarie di centrosinistra nell'Auditorium San Luigi.

Sul posto sono stati richiamati carabinieri e polizia municipale che hanno sventato l'ennesima occupazione abusiva. La muratura della porta è stata ripristinata in giornata ed il nucleo famigliare che ha tentato l'occupazione è stato allontanato. Dopo gli infissi rubati alla scuola Papa Giovanni XXIII, un altro episodio di povertà e illegalità che fotografa una situazione poche serena sul fronte abusivismo.


Lascia il tuo commento
commenti