Giancaspro è in carcere, mentre altri quattro, ritenuti suoi prestanome, sono ai domiciliari

Arrestato l'imprenditore molfettese Cosmo Giancaspro

Ex patron del Bari, è accusato di bancarotta, riciclaggio, auto-riciclaggio, peculato e abuso d'ufficio

Cronaca
Trani venerdì 17 maggio 2019
di La Redazione
Cosmo Giancaspro
Cosmo Giancaspro © n.c.

La Guardia di Finanza di Bari ha arrestato l'imprenditore Cosmo Damiano Giancaspro, molfettese ed ex patron del Bari Calcio, e altre quattro persone, ritenute suoi prestanome, per i reati, a vario titolo contestati di bancarotta, riciclaggio, auto-riciclaggio, peculato e abuso d'ufficio in concorso con pubblici ufficiali.

L'indagine, coordinata dalla Procura di Trani, costituisce uno stralcio dell'inchiesta sul crac dell'azienda Ciccolella di Molfetta. Giancaspro è in carcere, gli altri sono ai arresti domiciliari

Lascia il tuo commento
commenti