Il fatto

L'ex presidente del Tribunale di Trani indagato per falso e truffa

Il magistrato Filippo Bortone, attualmente in pensione è indagato per fatti avvenuti durante la sua presidenza della Commissione Tributaria di Bari.

Cronaca
Trani mercoledì 13 febbraio 2019
di La Redazione
Operazione della Guardia di finanza
Operazione della Guardia di finanza © Tranilive.it

La Guardia di Finanza ha notificato un provvedimento di interdizione per un anno nei confronti del magistrato Filippo Bortone (attualmente in pensione), indagato per falso e truffa nella sua qualita' di presidente della Commissione Tributaria di Bari. La misura cautelare è stata disposta dal gip del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura di Foggia, nell'ambito di un secondo filone della più ampia indagine, denominata "Giustizia Privata" nei confronti di numerosi pubblici dipendenti e magistrati (togati e non) delle Commissioni Tributarie Provinciale e Regionale (sezione staccata) di Foggia, indagati per corruzione, falso e truffa, 13 dei quali arrestati nel novembre 2017.

La vicenda penale che coinvolge Bortone riguarda gli anni 2013-2016. Il presidente della Commissione Tributaria Provinciale di Foggia prima e di Bari poi, giudice relatore di centinaia di sentenze, avrebbe sottoscritto provvedimenti in realtà redatti materialmente da terzi estranei alla funzione giurisdizionale. "Di conseguenza, - spiegano i finanzieri - limitandosi esclusivamente a sottoscrivere le sentenze redatte da altri,induceva in errore il Ministero dell'Economia e delle Finanze (Ente erogatore del compenso spettante per la redazione di ciascun provvedimento giurisdizionale), in ordine alla genuinita' e alla 'paternita'' delle stesse".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Domenico De Leo ha scritto il 14 febbraio 2019 alle 21:35 :

    Quanta brava gente...!!! Che bel esempio.....!!! Rispondi a Domenico De Leo