Del caso se ne è occupata anche una trasmissione televisiva in onda su Canale 5.

Rapinò anziano disabile in casa dopo averlo seguito dall'ufficio postale: arrestato

L'uomo, dopo aver seguito la vittima, si era introdotto nella sua abitazione e dopo una violenta colluttazione, era riuscito a strappargli dalle mani parte del denaro fuggendo a bordo di una bicicletta

Cronaca
Trani venerdì 14 settembre 2018
di La Redazione
Polizia di stato (repertorio)
Polizia di stato (repertorio) © n.c.

Nei giorni scorsi a Trani la Polizia di Stato ha eseguito un fermo di polizia giudiziaria nei confronti di Fulvio Signore, foggiano 51enne, pregiudicato. Lo scorso 1° settembre a Trani un anziano pensionato era stato vittima di una rapina aggravata avvenuta all’interno della sua abitazione mentre riponeva nel cassetto una somma di denaro prelevata poco prima presso un ufficio postale.

L'uomo, dopo aver seguito la vittima, si era introdotto nella sua abitazione e dopo una violenta colluttazione, era riuscito a strappargli dalle mani parte del denaro fuggendo a bordo di una bicicletta. A seguito di tale evento i poliziotti della Squadra P.G. del Commissariato hanno ricostruito la dinamica dell’evento e attraverso le immagini del sistema di videosorveglianza cittadino hanno raccolto elementi utili per l’individuazione del responsabile. È stata quindi avviata un’incessante attività info-investigativa e di controllo del territorio, mediante appostamenti e pattugliamenti nelle zone più sensibili che hanno consentito agli agenti della sezione volanti e della sezione investigativa di rintracciare l’autore della rapina perpetrata ai danni dell’anziano signore, mentre transitava a bordo di una bicicletta mountain bike, che si aggirava nei pressi dell’Ufficio postale centrale di Trani.

Alla vista dei poliziotti, nonostante il tentativo di fuggire, l'uomo è stato poco dopo fermato e controllato. Il fermato era vestito con gli stessi indumenti con cui il primo settembre aveva commesso la rapina. Sono in corso ulteriori indagini al fine di accertare analoghi episodi ai danni di anziani avvenuti in città e paesi limitrofe. Dopo le formalità di rito, il 51enne è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e posto a disposizione della autorità giudiziaria procedente.

Del caso se ne è occupata anche una trasmissione televisiva in onda su Canale 5.

Lascia il tuo commento
commenti