Il fatto

Tentano furto di auto ma incontrano pattuglia della polizia all'incrocio

Il fatto è accaduto nella nottata intorno alle ore 3.30 su corso Alcide de Gasperi, davanti all'incrocio semaforico con via Trombetta

Cronaca
Trani venerdì 16 luglio 2021
di La Redazione
Forze dell'ordine bloccano l'auto oggetto di un tentato furto
Forze dell'ordine bloccano l'auto oggetto di un tentato furto © TraniLive

Nuovo tentativo di furto nella notte a Trani in zona Pozzopiano, intorno alle ore 3.30. Malviventi hanno tentato il furto di un'auto di grossa cilindrata parcheggiata in Corso Alcide de Gasperi, nei pressi dell'istituto San Paolo gestito dalle Suore Angeliche. I malviventi, a volto coperto, hanno prima danneggiato l'auto per poterla spostare e l'hanno trascinata nel parcheggio dell'ospedale San Nicola il Pellegrino dove hanno agganciato la fune per trainarla.

L'attività dei malviventi è durata pochissimi minuti e subito dopo hanno imboccato corso Alcide de Gasperi verso l'incrocio semaforico con via Trombetta. In quello stesso momento è sopraggiunta una pattuglia della polizia che ha notato l'auto trainata. I ladri vistisi tallonati hanno abbandonato il mezzo che hanno tentato di rubare e sono fuggiti.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore Diaferia ha scritto il 16 luglio 2021 alle 13:16 :

    Ma se avevano l'auto trainata durante l'inseguimento , i ladri hanno avuto tutto il tempo di sganciare la fune scendendo dalla loro auto e figure mbhaaaa e la polizia a che velocità andava a 3 orari? Sta cosa mi pizza Rispondi a salvatore Diaferia

    Maria P. ha scritto il 16 luglio 2021 alle 18:55 :

    Infatti la ricostruzione non è del tutto ctedibile. Molti punti oscuri Rispondi a Maria P.

  • Enzo Martinelli ha scritto il 16 luglio 2021 alle 09:59 :

    Come al solito sono riusciti a scappare , urgono più controlli altrimenti non ne usciremo Rispondi a Enzo Martinelli

  • Maria P. ha scritto il 16 luglio 2021 alle 06:59 :

    Anche stavolta l'hanno fatta franca, ovviamente spero che si prosegua negli accertamenti per identificarli. Saranno tornati a piedi a casa? Il problema è che se fossero stati presi sarebbero comunque andati ai domiciliari. Se proprio gli andava male. Rispondi a Maria P.

    Franco ha scritto il 16 luglio 2021 alle 08:13 :

    La dolce vita dei ladri di auto: pochi (sempre meno) rischi e molto denaro. Sempre meglio che lavorare. Rispondi a Franco