Il fatto

La Puglia resta zona rossa. Il virus circola ancora troppo velocemente

Il report settimanale non consente alla nostra regione di allentare la stretta anti-covid

Cronaca
Trani venerdì 09 aprile 2021
di La Redazione
Puglia ancora in zona rossa
Puglia ancora in zona rossa © n.c.

Mentre l'Italia diventa arancione, la Puglia resta in rosso. 

"Le chiusure e le aree rosse - conferma il ministro della Salute Roberto Speranza - stanno portando i primi risultati ma il contesto è ancora molto complicato e dobbiamo essere molto prudenti". 

Da lunedì, dunque, Calabria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana si andranno ad aggiungere ad Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Umbria, Veneto, provincia di Bolzano e di Trento in zona arancione.

Riapriranno i negozi e si potrà circolare all'interno del comune di residenza. Sarà inoltre possibile, una sola volta al giorno, andare a trovare amici o parenti nel comune in massimo due persone oltre ai minori di 14 anni conviventi. Novità anche per la scuola: torneranno in classe anche gli studenti della seconda e terza media mentre per quelli delle scuole superiori la didattica in presenza deve essere garantita almeno al 50%.

Restano, invece, in zona rossa 11,4 milioni di italiani: quelli che vivono in Campania, Puglia, Valle d'Aosta e Sardegna.

Livello di "rischio alto" e Rt ancora sopra il valore 1: la Puglia almeno sino al 20 aprile resterà in zona rossa. Il report dell'Istituto superiore della Sanità e del ministero della Salute conferma lievi miglioramenti della situazione pandemica in Puglia, ma non tali da permettere il passaggio in una fascia di rischio più bassa.

L'Rt pugliese, l'indice che misura la velocità di trasmissione del Covid-19, resta sopra il valore di allerta, nella settimana monitorata, quella dal 29 marzo al 4 aprile, è pari a 1.06, sette giorni prima si attestava a 1.09.

Lascia il tuo commento
commenti