Il primo cittadino di Trani intervistato

Zona rossa Bat, Bottaro a SkyTg24: "Mi auguro fine restrizioni per festeggiare Pasqua"

"Sotto certi aspetti la zona rossa potrebbe portare dei vantaggi, penso ai ristori per alcune categorie commerciali"

Attualità
Trani giovedì 19 novembre 2020
di La Redazione
Amedeo Bottaro intervistato da Skytg24
Amedeo Bottaro intervistato da Skytg24 © SkyTg24

"Condivido la richiesta della zona rossa per la provincia anche se la situazione della nostra città al momento è sotto controllo". Così Amedeo Bottaro intervistato durante l'edizione serale di SkyTg24 in riferimento alla richiesta del governatore Emiliano di una zona rossa per la Bat e per la provincia di Foggia.

"A Trani oggi abbiamo un numero di positivi che si aggira intorno alle 300 persone, numeri che possiamo controllare - continua il sindaco - ma siamo all'interno di una provincia che vede un numero molto più alto di contagiati e le strutture ospedalieri sono al collasso. Se in un ospedale come quello di Barletta si sta allestendo un ospedale da campo qualcosa di grave sta accadendo: non c'è più posto per ricoverare pazienti no-Covid. Anche un solo ricoverato della mia città diventa un problema. Questo è il momento di fare squadra e uniti bisogna entrare nella zona rossa".

"Sono stato uno dei primi sindaci ad usufruire di tutte le scelte in mio potere per chiudere zone, piazze e limitare i contagi. Sotto certi aspetti la zona rossa potrebbe portare dei vantaggi, penso ai ristori per alcune categorie commerciali".

Natale in famiglia? No. "Sarà un Natale diverso, togliamoci l'idea di poter festeggiare normalmente. Sarà un Natale molto strano ma ce ne faremo una ragione", e alla domanda del giornalista su previsioni di fine restrizioni per la prossima estate, il sindaco commenta con una battuta: "Mi auguro si possa festeggiare Pasqua".


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luciana De marinis ha scritto il 20 novembre 2020 alle 17:58 :

    Bisogna chiudere tutto.. Così possiamo uscirne... E poi le attività commerciali che sono regolarmente aperte.. Sono letteralmente in ginocchio... Rispondi a Luciana De marinis

  • Figliolia Anna ha scritto il 20 novembre 2020 alle 13:30 :

    Ma la smetta con questa mania di protagonismo e cerchi di far riaprire l ospedale per questa emergenza!!! Lei può dato che il suo caro amico emiliano la sostiene in tutto!! Certa di un suo sostegno per i pugliesi in anticipo la ringrazio 🤷‍♀️ Rispondi a Figliolia Anna

  • Luigi boccasile ha scritto il 20 novembre 2020 alle 08:31 :

    Caro sindaco ti devi preoccupare solo di fare riaprire l,hospedale che e una vergogna un paese come Trani non possa avere non vivo a Trani ma dove vivo sempre Puglia e eppure e pieno di hospedale con popolazione di 20/30 Milà abitanti quindi se ti ritieni di essere il primo cittadino di Trani allora fallo per i tranesi che quando stanno male abbiano il loro hospedale non ti chiedo altro . Rispondi a Luigi boccasile

  • Rosa Maria Piscitelli ha scritto il 20 novembre 2020 alle 07:57 :

    Sono stata nella vostra bella città tra fine agosto ed inizio settembre. Ho visto assembramenti, persone senza mascherine,regole non rispettate nei ristoranti. Ho anche inviato una mail alle relazioni con il pubblico del Comune. ..Per segnalare il problema. Adesso si pagano le conseguenze di un'estate vissuta, diciamo così, alla leggera Rispondi a Rosa Maria Piscitelli

  • Mino fanelli ha scritto il 20 novembre 2020 alle 07:30 :

    Molfetta ha bisogno della Zona rossa,qui la situazione è fuori controllo specie nelle scuole.Per 8 Km da Bisceglie siamo fuori dalla Bat Rispondi a Mino fanelli

  • Narino ha scritto il 20 novembre 2020 alle 06:55 :

    Ma se si può anche all'interno di una Provincia delimitare le zone rosse da quelle arancioni, visto che a Trani la situazione è sotto controllo perchè dobbiamo per forza diventare zona rossa? Rispondi a Narino

  • massimo cavaliere ha scritto il 19 novembre 2020 alle 23:20 :

    ..un'altro alla De luca, che ama il protagonismo.. Rispondi a massimo cavaliere

    franco ha scritto il 20 novembre 2020 alle 11:23 :

    fatto benissimo altrochè basta con piagnistei ma rifacciamo come a Marzo e A prile e DOPO se tutto va bene allora caro SINDACO controlli a catena e LEI controlli che vengano fatti Rispondi a franco