Le celebrazioni

La biblioteca "G. Bovio" celebra i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari

Un viaggio tra racconti, poesie e filastrocche dello scrittore che continua da un anno

Attualità
Trani lunedì 26 ottobre 2020
di Ottavia Digiaro
La biblioteca
La biblioteca "G. Bovio" celebra i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari © TraniLive

Ogni volta che abbiamo bisogno di una filastrocca o una poesia su un qualsiasi argomento (dall'autunno al compleanno dalla famiglia alla speranza) non possiamo non rispolverare Gianni Rodari, uno dei primi scrittori che tutti i bambini scoprono alle scuole elementari e che resta per tutti il grande maestro.

“Se io avessi una botteguccia
fatta di una sola stanza
vorrei mettermi a vendere
sai cosa? La speranza.”

Mai come in questo mondo non possiamo non condividere le parole del grande maestro Gianni Rodari che in questi giorni ha festeggiato i 100 anni dalla nascita. Festeggiamenti che sono durati un anno, a partire dal 23 ottobre 2019, e che hanno attraversato e affrontato anche la pandemia.

Anche la biblioteca comunale G. Bovio di Trani ha partecipato ai festeggiamenti del grande maestro con laboratori di lettura che sono cominciati esattamente un anno fa. Ogni mercoledì, infatti, le attività della biblioteca erano rivolte a bambini dai 6 ai 10 anni in viaggio tra racconti, poesie, filastrocche, scritte dal più grande scrittore di favole e filastrocche del novecento italiano. Appuntamento che è continuato anche alla riapertura della biblioteca dopo la chiusura forzata della biblioteca a causa del lockdown.

Per celebrare Gianni Rodari, nel giorno del suo centesimo compleanno, la biblioteca comunale G. Bovio ha organizzato “La luna al guinzaglio: a spasso con Gianni Rodari”, una passeggiata con lettura animata che si è svolta tra le strade che abbracciano la biblioteca comunale. Un’occasione di lettura tra le storie e le filastrocche del maestro di Omegna, che ogni volta sorprendono e divertono chi le ascolta e chi le legge.

Lascia il tuo commento
commenti