La novità

Tamponi rapidi a bambini e ragazzi per il rientro a scuola, individuate 6 postazioni nella Asl bat

Saranno effettuati test rapidi antigenici: su appuntamento rilasciato dal pediatra, il bambino farà il tampone rapido nel luogo più vicino e in tempi consoni al rientro a scuola con comunicazione in giornata del risultato

Attualità
Trani giovedì 15 ottobre 2020
di La Redazione
Tamponi a bambini
Tamponi a bambini © nc

Asl Bt e pediatri di famiglia insieme per affrontare le questioni legate alla esecuzione dei tamponi prima del rientro a scuola. stato definito un protocollo tra l’Azienda Sanitaria Locale Bt e i rappresentanti della Pediatria di famiglia per qualificare un percorso certo e rapido per effettuare il tampone ai bambini: la normativa in vigore infatti impone dopo 5 giorni di assenza da scuola un certificato rilasciato dal pediatra che escluda “patologie trasmissibili”.

In particolare, sono stati individuate 6 postazioni sul territorio dedicate ai bambini dove saranno effettuati test rapidi antigenici: su appuntamento rilasciato dal pediatra, il bambino farà il tampone rapido nel luogo più vicino e in tempi consoni al rientro a scuola con comunicazione in giornata del risultato. «Su tutte le questioni che riguardano la scuola stiamo lavorando da fine luglio – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt – oggi siamo arrivati a un accordo che consentirà di snellire i tempi di esecuzione dei tamponi, ai bambini di rientrare a scuola in tempi certi e alle famiglie di avere risposte immediate. Saremo operativi in tempi molto rapidi». L’organizzazione del servizio coinvolge attivamente anche i distretti socio-sanitari e il dipartimento di prevenzione oltre che, naturalmente, il laboratorio di analisi.

«L’acquisto dei poct, i test rapidi antigenici – continua Delle Donne – rientra proprio in un progetto di gestione delle problematiche legate alla riapertura delle scuole più ampio: abbiamo più volte incontrato i dirigenti scolastici per attività di informazione e formazione, abbiamo messo a disposizione un questionario di autovalutazione per la corretta gestione delle procedure di sicurezza, abbiamo promosso e animato incontri dedicati in prefettura e ora siamo attivamente presenti per consentire il regolare rientro a scuola dei bambini che fanno assenze prolungate per più di cinque giorni. E per questo ringrazio i pediatri di famiglia».

«La definizione di questo importante protocollo con la Asl renderà più agevole la nostra attività e soprattutto faciliterà la gestione delle problematiche legate alle assenze alle famiglie – ha detto Luigi Nigri, rappresentante Bat dei Pediatri di base – saremo nelle condizioni di dare subito una prenotazione per avere in tempi rapidi i risultati dei tamponi e poter completare le nostre certificazioni».

Lascia il tuo commento
commenti