I militari della caserma 'Lolli Ghetti' hanno risposto all'appello della Fidas Barletta

I militari del 9° Reggimento 'Bari' partecipano alla donazione straordinaria della Fidas

“L’auspicio è che tale esempio venga seguito da molti cittadini, affinché un gesto di grande altruismo e senso civico come quello di scegliere di donare sangue diventi un'azione comune" ha detto il Colonnello Bencivenga

Attualità
Trani giovedì 30 luglio 2020
di La Redazione
Un militare durante la donazione di sangue
Un militare durante la donazione di sangue © n.c.

Ieri, i fanti del 9° reggimento 'Bari' hanno aderito alla chiamata della Fidas della sezione di Barletta, guidata per una giornata all'insegna della generosità. I militari della caserma 'Lolli Ghetti' di Trani si sono prestati volentieri alla donazione straordinaria estiva, diventata oramai una tradizione da diversi anni. Severissimi i protocolli di sicurezza: rispetto delle distanze sociali, anamnesi del donatore e analisi del sangue ed emoderivati. Il tutto si è svolto nell'autoemoteca diretta dalla Dott. Ennio Peres coadiuvato dalla Dott.ssa Cristina Di Cuonzo.

“L’auspicio, oltre che venire incontro ad una tangibile necessità e fronteggiare l’emergenza, è che tale esempio venga seguito da molti cittadini, affinché un gesto di grande altruismo e senso civico come quello di scegliere di donare sangue diventi un'azione comune, volta alla tutela della salute e al bene della collettività” ha sottolineato il Comandante del 9° Reggimento fanteria "BARI", Colonnello Claudio Bencivenga, che al termine della giornata, ha voluto esprimere un sentito ringraziamento alle Associazioni locali che come la FIDAS si prodigano quotidianamente per aiutare il prossimo e coloro i quali sono in difficoltà.


Lascia il tuo commento
commenti