L'aggiornamento

Coronavirus, il bollettino della regione: nella Bat 8 casi accertati

Con questo aggiornamento salgono a 158 i casi positivi registrati in Puglia per l'infezione da Covid-19 Coronavirus.

Attualità
Trani venerdì 13 marzo 2020
di La Redazione
Coronavirus,sanificazione
Coronavirus,sanificazione © n.c.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, comunica che oggi 13 marzo - con aggiornamento alle ore 20.00 - sono stati effettuati 180 test in tutta la regione per l'infezione da Covid-19 Coronavirus. Di questi: 130 sono risultati negativi e 50 positivi.

I casi positivi sono cosi suddivisi: 12 in Provincia di Bari; 8 in Provincia Bat; 4 in Provincia di Brindisi; 18 in Provincia di Foggia; 6 in Provincia di Lecce; 2 in provincia di Taranto

Con questo aggiornamento salgono a 158 i casi positivi registrati in Puglia per l'infezione da Covid-19 Coronavirus.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marino ha scritto il 13 marzo 2020 alle 20:04 :

    Caro Antonio Chieppa, non hai capito come funziona la crescita esponenziale Rispondi a Marino

  • Antonio Chieppa ha scritto il 13 marzo 2020 alle 19:20 :

    Per 8 infettati, tutta l'economia della BAT in ginocchio, ricordatevi che un paio di anni fà per Influenza morirono quasi 24000 malati in Italia, adesso abbiamo 1200 morti. Questa politica è solo una copia delle azioni fatte da uno STATO Dittatoriale come la CINA, reagire intelligentemente da x infettati piano A, da xx infettati piano B etc. ma mettere regole in tutta Italia come nei focolai del Nord è solo segno di mancanza di elasticità e voglia di mettere un bavaglio alla Libertà della popolazione. SENSO DI RESPONSABILITA' E NON CIECA DITTATURA Rispondi a Antonio Chieppa

    Piero ha scritto il 14 marzo 2020 alle 15:23 :

    Crescita esponenziale, mi fu spiegata così credo possa essere illuminante per tutti: Oggi nel lago c'è una ninfea, domani due, dopo domani quattro, tra una settimana la metà del lago sarà ricoperta dalle ninfee..... ci si preoccupa e si vuole agire, ma è troppo tardi perché il giorno dopo le ninfee avranno coperto completamente il lago.... quindi ritornando al coronavirus oggi 8 casi nella Bat se non contenuti potrebbero presto raddoppiare e poi raddoppiare ancora, sino a coprire l'intera popolazione... meglio fermarla ora prima che sia troppo tardi, già sono stati commessi 1000 errori a livello statale, cerchiamo di arginarlo il più possibile... sacrifichiamo oggi un po' di libertà per possibilità di avere tutti un domani. Rispondi a Piero

    Giovanni Grillli ha scritto il 13 marzo 2020 alle 20:06 :

    I dati che contano sono quelli che le Rianimazioni del Nord sono piene di persone intubate anche giovani con polmoniti interstiziali con grave insufficienza respiratorie. I posti letto delle terapie sono tutti occupati e Medici e Infermieri e OSS fanno tutti turno massacranti. Lasci stare i numeri.. sono dati statistici Rispondi a Giovanni Grillli