La testimonianza

Coronavirus, la studentessa tranese che si è laureata in Ingegneria Aerospaziale da casa

"La sensazione che ho provato – conclude la neolaureata – è stata sicuramente strana, atipica, però alla fine è stata molto tranquilla e intima”

Attualità
Trani lunedì 09 marzo 2020
di Ottavia Digiaro
La
La "seduta di laurea" in casa, in diretta dal Pc © TraniLive.it

Ai tempi del Coronavirus, la laurea in Ingegneria Aerospaziale al Politecnico di Milano si consegue da casa tramite pc. D. è la una studentessa tranese che ci ha chiesto di mantenere l'anonimato per preservare l'intimità di questo momento, arrivato in una situazione storico-sociale atipica. Un momento, quello della laurea, solitamente condiviso con amici e parenti imbellettati negli ambienti istituzionali universitari. Un momento invece che per lei è diventato una memoria da conservare tra le mura di casa.

“I professori erano in aula e indossavano la toga – racconta – io ero a casa mia con i miei genitori e qualche amico. Non vedevo gli altri laureandi, perché per noi della triennale c'è solo la proclamazione, quindi avevamo microfoni e videocamere spente mentre chi ha discusso la tesi era collegato in diretta per interagire con la commissione”.

“Di solito io non torno mai a Trani a febbraio, perché è sempre stato un periodo di sessione piena. Quest’anno avevo finito gli esami e mi sono concessa una pausa nella mia città, prima dello scatenarsi di questa situazione. Ho anche acquistato il vestito per la seduta (sorride, ndr) che è ancora appeso nell’armadio. Se vogliamo vedere il lato simpatico della situazione, vi svelo che ero in ciabatte davanti al pc, non credo di averlo mai immaginato”.

"A parte gli scherzi, la sensazione che ho provato – conclude la neolaureata – è stata sicuramente strana, atipica, però è stata anche molto tranquilla e intima”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti