I convegni

Trani e lavoro: si chiude oggi il ciclo di incontri sulle attività produttive

Si chiude a Palazzo Beltrani il primo ciclo di convegni dedicato alla storia sulle attività produttive che hanno reso grande Trani. La prossima settimana sarà la volta dell’approfondimento storico

Attualità
Trani sabato 15 febbraio 2020
di La Redazione
Trani, Palazzo Beltrani e attività produttive
Trani, Palazzo Beltrani e attività produttive © TraniLive.it

Trani. Economia e lavoro. La storia, il presente e il futuro” è un progetto che si va arricchendo sempre più di contributi e idee da parte di tanti interessati. È quello che sta accadendo in questi giorni a Palazzo delle Arti Beltrani, dopo l’inizio del primo ciclo di convegni dedicato alla storia sulle attività produttive che hanno magnificato il tessuto economico della città di Trani nel tempo. L’iniziativa si sostanzia in un processo partecipato, in capo alla città di Trani, supportato da una chiamata pubblica, e intende essere orizzontale ed inclusivo, al solo fine di proporre visioni, istanze e soluzioni per i tre comparti considerati: Agricoltura e Pesca, Calzaturiero e indotto e Comparto lapideo. In questi giorni la partecipazione è stata importante per il coinvolgimento degli stakeholder, degli imprenditori e delle associazioni di categoria o anche di semplici cittadini che sono intervenuti con le loro testimonianze ma anche proposte in un clima di assoluto scambio dialettico alla pari.

Oggi 15 febbraio alle ore 19,30 si conclude la parte introduttiva relativa alla storia delle attività economiche della città di Trani che è coordinata dall’archeologo Giuseppe Ruggiero e vede come relatrice la prof. Angela Di Nanni del liceo scientifico Valdemaro Vecchi di Trani, presidente dell’associazione culturale Traninostra. Il focus sarà concentrato sul comparto lapideo che tanto ha significato per la città, “La pietra di Trani: perla dell’arte e dell’architettura”.

La prossima settimana sarà la volta dei convegni di approfondimento storico a partire da martedì 18 febbraio per l’Agricoltura e la pesca, mercoledì 19 febbraio per il comparto lapideo e giovedì 20 febbraio per il Calzaturiero e l’indotto.

È ancora possibile iscriversi al progetto, manifestando la propria adesione compilando il modulo al link: https://forms.gle/uRJGeDTgg3T7egk4A, anche sul sito www.palazzodelleartibeltrani.it.

Tutti sono chiamati a profondere i propri contributi che possono essere di vario tipo: da quelli storici, a quelli descrittivi della realtà odierna, sino a quelli propositivi, come istanze e soluzioni per il futuro. Saranno bene accetti documenti fotografici o cartacei ma anche testimonianze orali o di storie tramandate che serviranno per l’allestimento di una mostra durante l’intero ciclo di incontri. Le foto o gli eventuali video verranno semplicemente scansionati dallo staff tecnico di Palazzo Beltrani anche presso le vostre sedi. Informazioni al numero 0883500044.

Il fine sarà poi quello di organizzare e sistematizzare tutto lo studio in una pubblicazione e in un DVD da lasciare alle future generazioni, alla Biblioteca di Trani e ovviamente a Palazzo Beltrani, che sia una rappresentazione attenta e lucida dei vari comparti, per comprendere, partendo dall’analisi del passato e del presente, il futuro di queste attività e dei mestieri ad esse legati.

Una fotografia nitida insomma, da cui poi si potrà attingere per ridisegnare lo scenario economico della città di Trani.

Lascia il tuo commento
commenti