Oggi il primo appuntamento

Trani, Economia e Lavoro: entra nel vivo il ciclo di convegni sulle attività produttive

Il primo convegno di oggi alle ore 19,30 a Palazzo delle Arti Beltrani avrà ad oggetto “Trani: terra di agricoltori e mare di pescatori”

Attualità
Trani mercoledì 12 febbraio 2020
di La Redazione
Pescatori, porto di Trani
Pescatori, porto di Trani © google

Entra nel vivo il progetto “Trani. Economia e lavoro. La storia, il presente e il futuro”. Da oggi a Palazzo delle Arti Beltrani prende il via il ciclo di convegni sulle attività produttive che hanno reso grande Trani. Un’occasione per la città per approfondire il passato, capire il presente e orientare il futuro.

La sezione relativa alla storia delle attività economiche della città di Trani è coordinata dall’archeologo Giuseppe Ruggiero e vedrà come relatrice nei tre convegni la professoressa Angela di Nanni, presidente dell’associazione culturale Traninostra. Il primo convegno di oggi alle ore 19,30 a Palazzo delle Arti Beltrani avrà ad oggetto “Trani: terra di agricoltori e mare di pescatori”, dedicato all’agricoltura e alla pesca. Giova ricordare che Trani vanta il primo codice marittimo del Mediterraneo: gli “Ordinamenta et consuetudo maris”, Statuti marittimi promulgati nella città di Trani nel 1063. Il porto ha sempre costituito un importante crocevia per scambi culturali e commerciali, dando l’abbrivio alla crescita e all’opulenza della città. Tutto sembra essere legato a filo doppio al mare dunque, così come il commercio delle spezie, del baco da seta, ed altro.

Ma Trani vanta anche produzioni di eccellenti oli EVO ed è la città del moscato, il vino dolce già DOC dal 1974. Negli anni intorno al Mille, i Veneziani iniziarono a commerciare questo vino. Nelle parole del celebre viaggiatore Fra’ Leandro Alberti nella sua monumentale “Descrittione” dell’Italia nel ‘500 tutta la bontà del moscato: “tanto eccellente ch’è cosa molto delicata da gustare”. Non mancheranno curiosità riportate alla luce proprio dallo studio del periodo e del contesto, ma anche dall’apporto della partecipazione esterna.

Nel primo convegno si approfondirà anche l’assunto dello storiografo e ispettore dei monumenti di Terra di Bari, il tranese Giovanni Beltrani (1848-1932), che ha ispirato l’indirizzo programmatico del ciclo, secondo il quale “Noi siamo città marittima, per natura, per situazione topografica, che non è in potere di alcuno modificare…vi sono secoli di esistenze, che con la vita vissuta, lo ribadiscono e lo confermano ineluttabilmente” (da “Le vicende storiche e tecniche del Porto di Trani”, Trani 1907).

Di seguito gli appuntamenti di questa settimana:

Mercoledì 12 febbraio, ore 19:30

AGRICOLTURA E PESCA

Trani: Terra di agricoltori e mare di pescatori.

Giovedì 13 febbraio, ore 19:30

CALZATURIERO E INDOTTO

La scarpa a Trani: dalla lavorazione artigianale alla produzione industriale.

Sabato 15 febbraio, ore 19:30

COMPARTO LAPIDEO

La pietra di Trani: perla dell'arte e dell'architettura.

Lascia il tuo commento
commenti