L'iniziativa

La rivolta di Piazza Albanese: la guerrilla guardening di Nicola e altri frequentatori

Vivono la piazza quasi ogni giorno e vederla spoglia o con le sedi per gli alberi vacanti, li ha spinti a rimboccarsi le maniche e mettersi al lavoro

Attualità
Trani giovedì 03 ottobre 2019
di Antonio Digiaro
Lavori in corso in Piazza Albanese
Lavori in corso in Piazza Albanese © Antonio Digiaro

Ieri pomeriggio, mercoledì 2 Ottobre, un gruppo di cittadini, che frequentano abitualmente Piazza Albanese, hanno deciso di rimboccarsi le maniche e rendere più bella la "loro" piazza. Armati di zappe, carriola e palette hanno sistemato le sedi destinate agli alberi.

Lezione di senso civico e partecipazione o azione di forza contro la burocrazia che rallenta i lavori di risistemazione delle aree pubbliche? Abbiamo ascoltato Nicola, uno dei lavoratori volontari attivi ieri sera, il quale ci ha dettao: "Noi ogni pomeriggio ci sediamo a queste panchine ed abbiamo notato un po' di incuria ed abbandono, per cui anziché lamentarci delle cose che non vanno abbiamo deciso di darci da fare e rendere più gradevoli gli spazi che quotidianamente viviamo".

Insomma, un gesto di generosità e responsabilità verso la città, che si spera possa essere emulato da altri cittadini e soprattutto venga mantenuto in ordine e al sicuro da atti vandalici. Nei prossimi giorni provvederanno anche a piantare delle graziose piante colorate.

Lascia il tuo commento
commenti