La personalità

Si è spenta Antonietta Talamo, prima ed unica donna sindaco della città di Trani

"Se fossi giovane farei la rivoluzione. Se avessi qualche anno in meno, ci avrei ritentato. Ho fiducia nei giovani, ma sono arrabbiata con loro. I giovani non possono tacere. Mi addolora vedere questa città così"

Attualità
Trani lunedì 11 febbraio 2019
di La Redazione
Tonia Talamo, al centro
Tonia Talamo, al centro © Vincenzo De Simola

Questa mattina, all'età di 87 anni, si è spenta Antonietta Talamo, sindaco di Trani dal 20 maggio 1966 al primo settembre 1970. Prima ed unica donna a rivestire la carica di primo cittadino. Laureata in chimica, insegnante e impegnata per la propria città, Tonia Talamo ha guidato Trani pensando e vivendo la politica come "arte nobile".

Durante il suo mandato si ricordano le opere di consolidamento del collettore alluvionale, della spiaggia di colonna, il cavalcaferrovia di corso Imbriani, la costruzione della scuola media Bovio, il rilancio della Lampara e della Festa delle Caterinette. Dopo aver smesso la fascia tricolore, Tonia Talamo fu assessore ai lavori pubblici e alla pubblica istruzione.

Due anni fa, intervistata dalla nostra redazione, diceva: "Se fossi giovane farei la rivoluzione. Se avessi qualche anno in meno, ci avrei ritentato. Ho fiducia nei giovani, ma sono arrabbiata con loro. I giovani non possono tacere. Mi addolora vedere questa città così. Cari giovani, vi vedo apatici. Non perdete fiducia nella politica, ma unitevi e fate sentire la vostra voce. Io ho fiducia in voi, siete voi che adesso dovete aiutarci".

Le esequie di Tonia Talamo si terranno domani, martedì 12 febbraio, alle 10.30, presso la chiesa di Santa Teresa.

Lascia il tuo commento
commenti