La nota

Protesta dei “gilet arancioni” a Bari, Santorsola: «Più che giusta. La Regione deve agire»

«Esprimo la mia più totale solidarietà a olivicoltori e agricoltori pugliesi messi in ginocchio dalle gelate dello scorso febbraio e dalla xylella»

Attualità
Trani mercoledì 09 gennaio 2019
di La Redazione
Domenico Santorsola
Domenico Santorsola © n.c.

«Bene hanno fatto gli agricoltori pugliesi a protestare». Queste le dichiarazioni rilasciate da Mimmo Santorsola, consigliere regionale, sulla manifestazione dei cosiddetti “gilet arancioni”, che questa mattina sono scesi in piazza, a Bari, per chiedere al Governo centrale e alla Regione Puglia di mettere in campo delle azioni concrete per il settore agricolo.

«Esprimo la mia più totale solidarietà a olivicoltori e agricoltori pugliesi messi in ginocchio dalle gelate dello scorso febbraio e dalla xylella. L’agricoltura è uno dei settori trainanti della nostra economia e la Regione Puglia deve mettere in campo delle azioni forti, immediate, rispettare gli impegni presi e pressare sul Governo centrale. Come consigliere, ho già espresso, ad alcuni rappresentanti del territorio, che ho ascoltato, la mia più totale disponibilità a collaborare» conclude Santorsola.

I “gilet arancioni” sono scesi in piazza contro lo stallo produttivo dopo le gelate di febbraio di 2018 e l’incalzare della xylella che dal basso Salento ha raggiunto ormai le campagne baresi, uniti in attesa dello sviluppo del Piano di sviluppo rurale. Saranno di nuovo a Monopoli domenica prossima.

Lascia il tuo commento
commenti