La stella Michelin di Trani invitata per una cena del Cda

Una cucina da pole position: Quintessenza a Maranello

"La portata che ha colpito tutti è stata la nostra Colazione del contadino. Ci fa sempre riflettere il fatto che il piatto pensato per esaltare le basi della nostra storia sia quello più apprezzato"

Attualità
Trani sabato 15 settembre 2018
di La Redazione
Stefano Di Gennaro e Domenico Di Gennaro, due dei fratelli
Stefano Di Gennaro e Domenico Di Gennaro, due dei fratelli "Quintessenza" © Facebook

Per il secondo anno consecutivo, una seconda prima volta. La brigata dello Chef Stefano Di Gennaro la scorsa settimana ha avuto l'onore di preparare la cena di Cda (con qualche ospite al seguito durante la giornata) presso il Museo della Ferrari di Maranello. Un'occasione presentatasi per i giovanissimi ristoratori tranesi grazie a JRE-Jeunes Restaurateurs Italia. La cucina tranese stellata ha così potuto coccolare i palati degli uomini che influenzano il mercato automobilistico (e non solo) mondiale.

"Abbiamo parlato della nostra cucina, della nostra storia. Hanno voluto ascoltare quale è stato il nostro percorso - ci dice Stefano - ed è ovviamente un motivo di orgoglio per noi aver cucinato in questa occasione, è una seconda prima volta". A Maranello i ragazzi di Quintessenza hanno preparato i piatti presenti nell'ultimo menù del ristorante tranese. "La portata che ha colpito tutti è stata la nostra Colazione del contadino. Ci fa sempre riflettere il fatto che il piatto pensato per esaltare le basi della nostra storia, le nostre radici, sia quello più apprezzato. Ingredienti semplici, abbinamenti che richiamano i ricordi d'infanzia, le storie di famiglia che ci venivano raccontate, un dolce che nella sua semplicità stupisce tutti".

Lascia il tuo commento
commenti