L'iniziativa

A Trani una notte per dire no all'illegalità. Prefetto: "Stabilire con i ragazzi dialogo costante"

L'evento ha visto una partecipazione importante a testimonianza della volontà della comunità di reagire e vivere in una cornice di legalità

Attualità
Trani venerdì 13 maggio 2022
di La Redazione
Alessandro Andrei, Colonnello del Comando provinciale dei Carabinieri del gruppo Bat
Alessandro Andrei, Colonnello del Comando provinciale dei Carabinieri del gruppo Bat © TraniLive

Una notte per dire no all'illegalità. Nella giornata di ieri Trani ha ospitato la “Notte Bianca della Legalità”, un’iniziativa promossa nell’ambito del progetto “Testimoni di Legalità Attiva”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio. Un'iniziativa che ha visto una partecipazione importante a testimonianza della volontà della comunità di reagire e vivere in una cornice di legalità. L’evento, promosso dalla Prefettura di Barletta Andria Trani e dal Comune di Trani, nell’ambito del “Patto Educativo Provinciale, si è svolto con la collaborazione del Tribunale di Trani e della Procura della Repubblica di Trani, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, della Direzione Generale della Asl Bt, del Distretto Urbano del Commercio di Trani e della Fondazione Seca.

"Vogliamo avvicinarci ai ragazzi, stabilire un dialogo costante, conoscere i loro problemi e adoperarci perchè loro possano vivere nella maniera più corretta possibile" ha dichiarato il Prefetto della Provincia Bat Maurizio Valiante. Per l'occasione la sede del Tribunale di Trani ha aperto le porte ai ragazzi, rendendoli protagonisti di attività e visite guidate nel corso delle quali hanno potuto confrontarsi sui temi della legalità, del contrasto alla criminalità e della lotta alla corruzione. Per l'evento sono stati posizionati stand espositivi tra cui una postazione mobile di ufficio della Polizia di Stato a cura del Gabinetto Provinciale Bat di Polizia Scientifica, della Polfer e della sezione Polizia Stradale di Andria Barletta Trani, un'esibizione di un'unità cinofila della Polizia di Stato con simulazione di un arresto e una dimostrazione di attività su sicurezza stradale ed abuso di sostanze alcoliche a cura del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri. In zona porto anche video proiezioni e postazioni informative. 

"Dobbiamo favorire il piu possibile il virus della legalità che possa contaminare tutti i ceti sociali" ha continuato il Prefetto. All'evento presenti anche tutte le componenti istituzionali, a partire dalla Presidenza del Consiglio, le forze di polizia e la Magistratura, per veicolare il messaggio della legalità e del rispetto delle istituzioni.

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • franco ha scritto il 14 maggio 2022 alle 11:02 :

    che bella esibizione di persone e divise- ma è servito a qualcosa? Rispondi a franco