La novità

Scuole, per i Comuni pugliesi 44,5 milioni di euro. A Trani 5 milioni per la scuola Papa Giovanni

Saranno edifici innovativi, sostenibili ed inclusivi

Attualità
Trani sabato 07 maggio 2022
di La Redazione
Rossano Sasso, sottosegretario all'Istruzione
Rossano Sasso, sottosegretario all'Istruzione © Rossano Sasso

«Il ministero dell'Istruzione ha proceduto alla ripartizione di un finanziamento da 44,5 milioni di euro per i Comuni pugliesi risultati vincitori del bando per la costruzione di nuove scuole nell'ambito del PNRR. Edifici innovativi dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusivi e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e su una piena fruibilità di tutti gli ambienti».

Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell'Istruzione. «Si tratta di una cifra ingente, che permetterà di colmare lacune e ritardi accumulati negli ultimi decenni nella nostra Regione, garantendo ai cittadini una migliore offerta educativa e formativa per i loro figli e l'opportunità di accedere a scuole nuove e al passo con i tempi sotto tutti i punti di vista. Fondamentale il ruolo degli enti locali, che devono far sì che i tanti soldi a disposizione vengano spesi in modo efficace e per progetti che possano realmente cambiare il volto di ciascuna comunità. Abbiamo a disposizione un'occasione storica – conclude Sasso – non possiamo e non dobbiamo fallire».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Dino ha scritto il 08 maggio 2022 alle 14:21 :

    La scuola bisogna pur ricostruirla. ! Rispondi a Dino

    Terry ha scritto il 09 maggio 2022 alle 20:18 :

    Mica è gratis, come qualche ingenuo crede. Rispondi a Terry

  • Marco ha scritto il 07 maggio 2022 alle 18:08 :

    Come funziona il Pnrr? A casaccio? Chi decide quello che serve e cosa serve prima? Mistero. Rispondi a Marco

    Maria P. ha scritto il 07 maggio 2022 alle 19:22 :

    Non lo so ma so che non è un regalo, poi tra qualche hanno dovremo restituire tutto con gli interessi e saranno dolori per tutti. Rispondi a Maria P.

  • Graziano ha scritto il 07 maggio 2022 alle 07:30 :

    Evvai con lo spreco.... Rispondi a Graziano